WEC
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula 1
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
MotoGP
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
WRC
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
22 ago
-
25 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula E
12 lug
-
13 lug
Evento concluso
14 lug
-
14 lug
Evento concluso
WSBK
12 lug
-
14 lug
Evento concluso
G
Algarve
06 set
-
08 set
Prossimo evento tra
18 giorni

Lamborghini, USA-Asia: Agostini e Hindman re a stelle e strisce ad Imola

condivisioni
commenti
Lamborghini, USA-Asia: Agostini e Hindman re a stelle e strisce ad Imola
Di:
17 nov 2017, 10:03

Grazie al successo nella prima gara del weekend, hanno chiuso i giochi in classe PRO. Resta apertissima invece la PRO-AM, con Versteeg che sorpassa Piscopo e Proto. Nella serie asiatica si impongono Cozzolino e Yazid.

La festa può cominciare per Riccardo Agostini e Trent Hindman. Arrivati al round conclusivo di Imola con 28 punti di vantaggio su Richard Antinucci nella classifica del Lamborghini Super Trofeo USA, con la vittoria conseguita sulle rive del Santerno nella prima gara riservata ai piloti della serie statunitense e di quella asiatica, hanno messo nero su bianco la conquista del titolo, anche perché il rivale in questo weekend è impegnato solamente nella serie europea.

Al via Agostini si è fatto sorprendere da Edoardo Piscopo, ma già nel corso del primo passaggio è riuscito a riportarsi al comando. Poi il pilota padovano è stato bravo ad amministrare la leadership fino al momento del cambio pilota. Ma è stato altrettanto bravo Hindman a gestire con calma la situazione quando la direzione gara ha mandato in pista la Safety Car in seguito all'uscita di pista di Sheena Monk alla Villeneuve.

Alla ripartenza però non ha avuto grossi problemi a riprendere il largo, tenendo a distanza Jeroen Mul, che è riuscito a rimanergli vicino solo per un paio di giri, transitando sotto alla bandiera a scacchi con un distaccao di 2"2. A completare il podio c'è poi Brandon Gdovic, terzo nonostante una penalità di mezzo secondo rimediata per un'infranzione in occasione del pit stop obbligatorio.

Ai piedi del podio è stata bellissima invece la battaglia tra i due contendenti al titolo della PRO-AM, con il 18enne Austin Versteeg che è riuscito ad avere la meglio sulla coppia formata dall'italiano Edoardo Piscopo e da Taylor Proto, riuscendo a scavalcare il britannico al Tamburello quando mancavano appena poche tornate alla bandiera a scacchi. Un sorpasso che si materializza anche in campionato, perché c'era solo un punto a favore della coppia prima della gara odierna.

In sesta posizione c'è il vincitore della classe AM, il giapponese Yuki Harata, che ha preceduto i vincitori invece della gara riservata ai piloti della serie asiatica, Kei Cozzolino e Afiq Yazid che, favoriti dalla safety car, sono riusciti a risalire addirittura al settimo posto assoluto pur essendo partiti con 30" di ritardo rispetto alla griglia degli statunitensi. Anzi, il giapponese ha firmato il giro veloce assoluto della gara in 1'41"498.

In ottava piazza c'è il vincitore della Lamborghini Cup USA, ovvero Ryan Hardwick, mentre alle sue spalle ci sono i secondi piazzati nella gara asiatica, Milos Pavlovic ed Andrew Haryanto, vincitori della PRO-AM. L'11esimo posto assoluto, alle spalle della coppia formata da Michele Beretta e Katherine Legge, vale invece l'ultimo gradino del podio della serie Asia a Richard Goddard e Jack Bartholomew.

Continuando a parlare della serie asiatica, nella classe PRO-AM sul podio sono saliti anche Ebenal/Eskelinen e Breukers/Farmer, mentre tra gli AM si è imposto l'argentino Andres Josephson.

Classifica Gara 1 USA

PosPilotaTeamTempo
1 Riccardo Agostini/Trent Hindman Prestige Performance 27 giri
2 Jeroen Mul Change Racing +2"213
3 Brandon Gdovic DAC Motorsport +7"703
4 Austin Versteeg Change Racing +13"462
5 Edoardo Piscopo/Taylor US RaceTronics +14"005
6 Yuki Harata Dream Racing Motorsport +17"634
7 Ryan Hardwick Dream Racing Motorsport +21"558
8 Michele Beretta/Katherine Legge Prestige Performance +24"871
9 Emmanuel Anassis DAC Motorsport +32"606
10 Cameron Cassels Prestige Performance +44"598
11 JC Perez Antonelli Motorsport +1'02"537
12 Ross Chouest Antonelli Motorsport +1 giro
13 Brian Thienes US RaceTronics +5 giri
RIT Sheena Monk Prestige Performance +12 giri

Classifica Gara 1 Asia

PosPilotaTeamTempo
1 Kei Cozzolino/Afiq Yazid Clazzio Racing 27 giri
2 Andrew Haryanto/Milos Pavlovic X-One Racing Team +3"619
3 Jack Bartholomew/Richard Goddard FFF Racing Team +11"450
4 Ben Gersekowky/Rory Collingbourne Leipert Motorsport +14"251
5 Mikko Eskelin/Maxx Ebenal Leipert Motorsport +14"715
6 Nigel Farmer/Rik Breukers GDL Racing Team +44"795
7 Carrie Schreiner/Alberto Di Folco FFF Racing Team +45"596
8 Andres Josephsohn GDL Racing Team +1 giro
9 Samson Chan/George Chou Top Speed Racing Team +1 giro
10 Supachai Weeraborwornpong Top Speed Racing Team +1 giro
11 Gabriele Murroni Petri Corse +1 giro
NP Toby Sowery/Artur Janosz Lazarus  
NP Dennis Lind/Andrea Amici Top Speed Racing Team  
Prossimo Articolo
Postiglione in pole: "La differenza l'ho fatta fra le Acque e la Variante Alta"

Articolo precedente

Postiglione in pole: "La differenza l'ho fatta fra le Acque e la Variante Alta"

Prossimo Articolo

Lamborghini, Europa: Nemoto beffa Postiglione e trionfa con Abbate

Lamborghini, Europa: Nemoto beffa Postiglione e trionfa con Abbate
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie