Tragedia Mamé: la salma è stata trasferita a Tolone

Il magistrato deve decidere se disporre l'autopsia. Andrea Solimé ha una frattura ad una vertebra

Tragedia Mamé: la salma è stata trasferita a Tolone
Un contatto con Andrea Solimè che partiva in griglia di partenza undicesimo, una posizione davanti a lui: Andrea Mamé ha perso il controllo della sua Lamborghini Gallardo subito dopo il via di Gara 1 del quarto appuntamento del Blancpain Super Trofeo in programma al Paul Ricard. IMPATTO A 170 KM/H La sua LP 570-4 Super Trofeo si è avvitata dopo la toccata ed è stata colpita dalle altre vetture in gruppo prima di schiantarsi contro le protezioni. La macchina ha resistito ai primi urti, ma si è poi demolita nel devastante impatto a circa 170 km/h contro la barriera che si è divelta. E per il pilota lombardo di 41 anni non c'è stato niente da fare. ANDREA TRASFERITO A TOLONE La salma è stata trasferita a Tolone dove lo staff Lamborghini ha accolto i genitori che sono arrivati ieri sera, mentre la coraggiosissima fidanzata di Andrea ha mostrato una forza e una compostezza fuori dal comune. Pur afflitta dal dolore ha voluto andare a fare visita ad Andrea Solimè, il 23enne pilota di Cavriago, che era stato eli-trasportato all’ospedale l'Hospital Sainte Musse di Tolone, dove gli era stata diagnosticata la frattura composta ad una vertebra e un trauma toracico. Oggi dovrebbe essere disposto il rientro in Italia del giovane di Reggio Emilia. SEMBRAVA PIU' GRAVE SOLIME' In un primo momento erano sembrate più gravi le condizioni di Solimé che aveva perso conoscenza, che poi si è subito ripreso, mentre per lo sfortunato Andrea Mamé le conseguenze del botto multiplo sono state fatali. GLI ALTRI TRE PILOTI DIMESSI Vaclav Petch, Tomas Kral e Dario Cerati, gli altri piloti coinvolti nella terribile carambola, sono stati dimessi ieri dopo essere stati visitati al centro medico dell'autodromo ed aver superato senza problemi i controlli precauzionali. APERTA UN'INCHIESTALe autorità francesi hanno aperto un’inchiesta sull’incidente e hanno posto sotto sequestro le vetture coinvolte nel botto. Il magistrato deve decidere se procedere all'autopsia del conduttore lombardo per determinare la causa del decesso. Il casco di Andrea, invece, è stato restituito alla famiglia con i suoi effetti personali. Foto Actusports.fr
condivisioni
commenti
Tragedia al Paul Ricard: morto Andrea Mamé

Articolo precedente

Tragedia al Paul Ricard: morto Andrea Mamé

Prossimo Articolo

Solimè: "Non tornerò più a correre..."

Solimè: "Non tornerò più a correre..."
Carica commenti