Lamborghini Super Trofeo Middle East: tripletta Target a Dubai

condivisioni
commenti
Lamborghini Super Trofeo Middle East: tripletta Target a Dubai
Di:
18 feb 2019, 16:11

Il primo round del Lamborghini Super Trofeo Middle East 2019 si è concluso con un completo trionfo per il team Target Racing.

Bandiera a scacchi
Timur Boguslavskiy, Frederik Schandorff, Lamborghini Super Trofeo
Azione di gara

Timur Boguslavskiy e Frederik Schandorff hanno vinto le tre gare disputate al Dubai Autodrome e ora guidano saldamente la classifica generale, in attesa del secondo e conclusivo weekend di Abu Dhabi (22 e 23 febbraio).

Dopo la vittoria nella manche del venerdì, Timur Boguslavskiy e Frederik Schandorff hanno dominato gara 2, disturbata da una leggera tempesta di sabbia, al volante della Huracán Super Trofeo Evo n. 9 del team Target Racing. Secondo posto per Takashi Kasai e Juuso Puhakka sulla vettura n. 63 del team FFF Racing. Il finlandese ha tagliato il traguardo tallonato da Axcil Jefferies, subentrato a Ramez Azzam alla guida della Huracán Super Trofeo Evo n. 29 del team Konrad, terzi sul podio Overall e primi della categoria Pro-Am. In classe Am nuovo successo di Vincent Schwartz con la Huracán n. 11 del team Konrad Motorsport; nella Lamborghini Cup si è imposto ancora Gerard Van Der Horst sulla vettura n. 98.

Gara 3 si è aperta con Boguslavskiy bravo a mantenere la testa della corsa, dopo essere scattato dalla pole, con Kasai e Jefferies a seguire. Da sottolineare l’ottima prestazione di Schwartz, pilota Am che ha subito guadagnato la terza posizione, approfittando di un testacoda di Kasai. A metà gara Boguslavskiy ha lasciato il sedile della Huracán Super Trofeo Evo n. 9 a Schandorff e il team Target si è messo nuovamente in luce per una sosta fulmineo. Terminati i pit-stop, Schandorff si è ritrovato al comando, con Azzam, subentrato a Jefferies, e Schwartz tenuti a debita distanza.

Al termine dei 50 minuti di gara, Schandorff ha tagliato il traguardo in prima posizione, regalando al team Target un’entusiasmante tripletta e una solida leadership in classifica Pro. Secondi Azzam e Jefferies, primi in classe Pro-Am, che hanno preceduto il compagno di scuderia nel team Konrad, Schwartz, nuovamente il migliore nella categoria Am. Nella Lamborghini Cup la Huracán di Gerard Van Der Horst è rimasta ai box, consentendo a Gabriele Murroni di cogliere un successo che mantiene apertissima la lotta per il titolo.

Prossimo Articolo
Il Lamborghini Super Trofeo 2019 si apre con un Middle East tutto nuovo

Articolo precedente

Il Lamborghini Super Trofeo 2019 si apre con un Middle East tutto nuovo

Prossimo Articolo

Test al Paul Ricard con la Lamborghini per Carlotta Fedeli

Test al Paul Ricard con la Lamborghini per Carlotta Fedeli
Carica commenti
Be first to get
breaking news