Lamborghini Super Trofeo Europa: Vito Postiglione e Karol Basz vincono Gara 1 al Nürburgring

condivisioni
commenti
Lamborghini Super Trofeo Europa: Vito Postiglione e Karol Basz vincono Gara 1 al Nürburgring
Redazione
Di: Redazione
16 set 2018, 05:36

Grande prova per la coppia della Imperiale Racing, mentre la Antonelli Motorsport festeggia con Spinelli e Perez in Pro-Am. Successi anche per Lewandowski-Wlazik e Weeraborwornpong.

Quarto successo di Vito Postiglione e Karol Basz, che sulla pista del Nürburgring si sono imposti nella prima delle due gare del quinto appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europa. Il duo del team Imperiale Racing, che nel precedente round di Spa era balzato in testa alla classifica PRO, ha rafforzato la propria leadership in campionato. Discorso simile per il binomio del team Antonelli Motorsport formato da Loris Spinelli e Juan Perez, primi della PRO-AM dopo un finale elettrizzante. Andrej Lewandowski, in equipaggio con Philipp Wlazik su una delle vetture della VS Racing, ha invece messo tutti dietro tra gli AM, consolidando a sua volta la propria supremazia nella stessa classe. Nella Lamborghini Cup, il tailandese del Team Lazarus Supachai Weeraborwornpong è ritornato infine sul gradino più alto del podio da cui mancava dalla prima gara di Monza.

A monopolizzare la prima fila dello schieramento è stato il team Antonelli Motorsport, con Spinelli più veloce nel primo turno di qualifica e l'unico a scendere sotto il tetto di 1'58". Subito dietro il suo compagno di squadra Giacomo Altoè. Ma una partenza caotica ha avuto l'effetto di rimescolare le carte, con Kelvin Snoeks (Bonaldi Motorsport) che si è portato inizialmente al comando scattando dalla seconda fila, seguito da Stefano Colombo (Iron Lynx), il quale è poi finito in testacoda. Dopo tre giri Spinelli è ritornato in testa e ci è rimasto fino al momento dei pit-stop, mentre Altoè ha perso diverse posizioni.

Dopo le soste davanti a tutti si è confermato Perez, ma il colombiano in seguito si è arreso a Basz e, a nove minuti dal termine, è stato anche tamponato dalla vettura di Tuomas Tujula (VS Racing), che ha rimediato dieci secondi di penalità. Con Basz saldamente davanti, Perez ha perso invece terreno, ma è riuscito a rimanere leader nella sua classe. Poi la bandiera rossa, per la vettura di Cyril Leimer ferma lungo il tracciato con un principio d'incendio, ha confermato il primo posto del polacco. Ancora un podio per Kikko Galbiati e Joffrey De Narda, secondi assoluti e della PRO con un'altra vettura del team Antonelli Motorsport, davanti a Tujula e Felipe Ortiz.

Quarto posto per Lewandowski e Wlazik, che nella AM hanno preceduto il binomio del team Dörr Motorsport composto da Florian Scholze e Manuel Lauck. Raffaele Giannoni ha concluso terzo nella stessa classe con la vettura di Automobile Tricolore. A completare il podio della PRO-AM il duo della Target Racing formato da Simon Larsson e Dennis Lind e l'altro equipaggio della Iron Lynx composto da Lorenzo Bontempelli ed Emanuele Zonzini.

Nella Lamborghini Cup, un drive through per essere transitato sulla linea bianca all'uscita dei box, ha privato Joseph Collado (AGS Events) di una possibile vittoria, dando viceversa il "via libera" a Weeraborwornpong. Con il secondo posto l'olandese Gerard Van der Horst (Van der Horst Motorsport) ha invece potuto allungare il passo nella classifica. Sul podio di classe anche l'inglese della MTech, Tim Richards.

Gara 2, sempre della durata di 50 minuti, con la partenza lanciata ed il pit-stop obbligatorio, è in programma domani alle ore 13 e come sempre potrà essere seguita in diretta streaming sul sito internet squadracorse.lamborghini.com/live-streaming e sulla pagina Facebook di Lamborghini Squadra Corse www.facebook.com/LamborghiniSquadraCorse. Ad avviarsi davanti a tutti sarà questa volta Basz, il più veloce nella seconda sessione di prove ufficiali.

Vito Postiglione/Imperiale Racing (1. assoluto e PRO): "La partenza è stata parecchio movimentata ed ho prestato attenzione a non rimanere coinvolto in qualche contatto. Poi ho preso il mio ritmo, lasciando la macchina a Basz in seconda posizione assoluta. Dopo i pit-stop Karol ha completato il lavoro, raccogliendo una vittoria che reputo molto importante in ottica campionato".

Juan Perez/Antonelli Motorsport (1. PRO-AM): "Devo proprio dire che la Pirelli ha fatto un lavoro eccezionale. Tujula mi ha tamponato negli ultimi giri di gara, danneggiando la parte del pneumatico posteriore destro, che nonostante tutto ha tenuto sino alla fine. Guardando alla classifica, per noi questo è un risultato fantastico".

Andrej Lewandowski/VS Racing (1. AM): "Sono molto felice, anche per il fatto di avere portato a casa il quarto posto assoluto. Ho guadagnato altri punti importanti, mantenendo un buon vantaggio in campionato nella mia classe".

Supachai Weeraborwornpong/Team Lazarus (1. Lamborghini Cup): "È un privilegio per me avere ottenuto la vittoria su un tracciato come quello del Nürburgring, su cui correvo per la prima volta. Ho avuto una qualifica difficile, ma in gara tutto è filato liscio".

Prossimo articolo Lamborghini Super Trofeo
Il Lamborghini Super Trofeo Europa torna in pista al Nürburgring

Articolo precedente

Il Lamborghini Super Trofeo Europa torna in pista al Nürburgring

Prossimo Articolo

Nürburgring, Gara 2: Altoè e Zampieri ritornano al successo nel Lamborghini Super Trofeo Europa

 Nürburgring, Gara 2: Altoè e Zampieri ritornano al successo nel Lamborghini Super Trofeo Europa
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Lamborghini Super Trofeo
Evento Europa: Nurburgring
Location Nürburgring
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara