A Road Atlanta è gran "colpaccio" di Machavern!

Il giovane yankee, leader della classifica AM, eredita il comando dopo la foratura dell'ospite Peter Kleinubing

A Road Atlanta è gran "colpaccio" di Machavern!

Toh, chi si rivede... La penultima gara stagionale del Lamborghini Super Trofeo North America ha riproposto agli onori delle cronache alcuni dei giovani più promettenti messisi in evidenza nel corso del 2014. Si tratta di Dillon Machavern, vincitore anche della graduatoria AM e attualmente leader della speciale classifica con 14 punti di vantaggio su tutti gli altri, e di Cody Ware, che a Road Atlanta hanno messo dietro di sé in pista tutti i rivali più accreditati e alcuni nuovi ospiti d'eccellenza.

"Ho preso una buona posizione all'inizio e mi sono fondamentalmente mantenuto su un ritmo da crociera, cercando di conservare le gomme in buono stato. Ovviamente sono in lotta per il campionato, per cui ho cercato di non strapazzare troppo la macchina fin dalle qualifiche. Siamo qui soltanto per finire le gare. (per la mia rincorsa all'assoluta) e quanto mi è capitato è davvero perfetto. Domani, attaccheremo sì, ma adottando la stessa strategia oculata di oggi...", ha dichiarato il mattatore della competizione del giovedì

Sono stati però 7”881 a dividere sul traguardo la Gallardo LP570-4 numero 46 dalla rivale contraddistinta dalla cifra 38, messe rispettivamente in pista dai concessionari di Chicago e Long Island con l'assistenza della Mitchum MotorSports e della Rick Ware Racing.

In Georgia, il terzo gradino del podio è stato invece occupato dalla coppia Corey Lewis-Aaron Povoledo, sul consueto bolide 76 del rivenditore di Boston e della Musante-Courtney Racing, che erano stati in precedenza gli interpreti di una doppietta senza precedenti ad Alton nel giorno in cui Kevin Conway aveva aritmeticamente conquistato il titolo PRO-AM 2014.

La maggior parte della corsa è stata in verità condotta in pista da Peter Kleinubing, veterano delle gare Turismo, che nel monomarca di Sant'Agata Bolognese ha compiuto il proprio esordio stagionale a bordo della supercar numero 14 ereditata dal campione del mondo 2013 Andrew Palmer. La vettura, nella consueta livrea Lamborghini Beverly Hills e schierata dalla O'Gara Motorsports, è rimasta al comando della corsa sino a quattro minuti dalla fine, arrivando ad accumulare un vantaggio di ben 22 secondi sugli inseguitori, dopodiché una foratura ha estromesso Kleinubing dai giochi e Peter ha dovuto accontentarsi così del sesto posto.

Nel gruppo Amateur, dietro un Dillon Machavern vincitore assoluto e di Classe per la seconda volta in questa stagione, si sono classificati Kevin O'Connell e Ryan Ockey, al volante a Road Atlanta rispettivamente dei “Tori” numero 15 e 88 allestiti da Rick Ware Racing e dalla O'Gara Motorsports per i dealer di Toronto e Vancouver. Nella graduatoria a squadre, si è ridotto ad appena tre lunghezze il gap fra i leader della Change Racing e la rimontante Mitchum MotorSports.

Lamborghini Super Trofeo North America - Gara 1 - Road Atlanta

Lamborghini Super Trofeo North America - Classifica campionato

condivisioni
commenti
La "strana coppia" Conway-Lally è subito in pole!

Articolo precedente

La "strana coppia" Conway-Lally è subito in pole!

Prossimo Articolo

Povoledo e Lewis chiudono in bellezza in Georgia

Povoledo e Lewis chiudono in bellezza in Georgia
Carica commenti