Lamborghini | Spinelli-Weering Re anche in Gara 2, Pedrosa KO

Il duo di Bonaldi vince pure in rimonta, con la Safety Car intervenuta per tre volte. Nel primo incidente va fuori Dani, che nel weekend percorre solo pochi metri. Bonduel e Tribaudini/D'Auria sul podio, PRO-AM a Ciglia/Williamson, Lewandowski si salva in AM, LC Cup ancora a Van Der Horst.

Lamborghini | Spinelli-Weering Re anche in Gara 2, Pedrosa KO
Carica lettore audio

Loris Spinelli e Max Weering non sbagliano un colpo nel Lamborghini Super Trofeo Europa e vincono in rimonta anche Gara 2 di Misano.

Alla partenza c'è subito un sussulto quando alla prima variante Karol Basz si ritrova chiuso a sandwich tra due rivali mentre cercava di tenere una delle prime tre posizioni.

Il polacco della Micanek Motorsport è stato centrato da alcune macchine, fa cui la #29 di Daniel Pedrosa, che scattava 20° e di fatto si ritrova ad aver percorso qualche metro in un weekend da dimenticare. Oltre allo spagnolo della Rexal FFF, a ritirarsi sono stati il suo compagno Luciano Privitelio e Jurgen Krebs (Leipert Motorsport), con la Safety Car entrata in pista per consentire la rimozione dei rottami.

Al giro 4 nuova ripartenza e subito un problema per Kurt Wagner (Micanek) che resta bloccato al 'Carro' dopo un testacoda, ma fortunatamente riuscendo a ripartire poco dopo.

Martin Kodric (#32 Bonaldi) ha cercato subito di allungare nei confronti di Jean-Luc D'Auria (#6 VSR), seguiti a ruota da Amaury Bonduel (#28 BDR by Group PROM), ma alla girandola delle soste, D'Auria ha ceduto il volante a Stéphane Tribaudini, che è rientrato al comando davanti al collega del croato, Sandro Mur, crollato poi in classifica.

Intanto Weering, che era sceso ottavo dopo il caos della partenza, ha imboccato subito la corsia box per dare spazio a Spinelli, che a suon di giri veloci è risalito terzo, superando Bonduel senza troppe difficoltà.

A 13' dalla fine, testacoda di Manuel Bejarano al 'Carro' e Safety Car di nuovo in pista per rimuovere l'auto della Imperiale Racing. Quel pochissimo vantaggio che aveva Tribaudini è sfumato e alla ripartenza (giro 23 e 9' da sul cronometro) in poche curve ha dovuto desistere all'inarrestabile Spinelli, inizialmente insidiato da Bonduel.

La terza Safety Car è intervenuta a 4' dalla conclusione, di fatto ponendo fine alla contesa e congelando la classifica; la neutralizzazione è avvenuta per una collisione tra Bejarano e Andrzej Lewandowski alla prima variante, più altre due vetture rimaste ferme alla 'Quercia'.

La bandiera rossa - e classifica aggiornata alla tornata precedente lo stop - ha sancito il successo di Weering/Spinelli su Bonduel e Tribaudini/D'Auria per un podio tutto PRO. In Top5 si issano anche i loro colleghi di categoria Chovet (Arkadia Racing) e Teekens/Moretti (Target Racing).

Con la discesa di Kodric/Mur, il successo in Classe PRO-AM se lo prendono Ciglia/Williamson (Oregon Team), sesti assoluti davanti al loro rivali di categoria Wells/Lee (Rexal FFF).

Lewandowski si salva dal KO e viene classificato ottavo assoluto, nonché vincitore della Classe AM. Dietro di lui ci sono Colombini/Zonzini (VSR) e Petelet/Gvazava (Target), rispettivamente terzo e quarto PRO-AM.

In AM il podio lo completano Stéphane Guerin (Arkadia) e Gosselin/Choque (Rexal FFF).

Infine la Classe LC Cup vede ancora Gerard Van Der Horst prevalere con la sua Lambo davanti ai rimontanti Waszczinski/Rego e a François Grimm, entrambi armati delle vetture di Boutsen Racing, mentre José Hernandez si ritrova quarto dopo essere stato secondo nella prima parte.

condivisioni
commenti
Lamborghini | Gara 1 a Spinelli-Weering, Pedrosa resta fuori
Articolo precedente

Lamborghini | Gara 1 a Spinelli-Weering, Pedrosa resta fuori

Prossimo Articolo

24h di Spa | Pirelli con oltre 17.000 gomme e 150 tecnici

24h di Spa | Pirelli con oltre 17.000 gomme e 150 tecnici