Il Team Lazarus nel Super Trofeo Medio Oriente con Ross Chouest

La formazione veneta si è accordata con il pilota della Louisiana, vincitore della Lamborghini Cup alle Finali Mondiali 2016 di Valencia, per le sei imminenti gare invernali in Asia di Abu Dhabi e Dubai.

Il Team Lazarus nel Super Trofeo Medio Oriente con Ross Chouest
Ross Chouest
I tecnici dell'Orange1 Team Lazarus seguono la gara dal box
Bisarca del team Lazarus
Lamborghini Huracan LP620-2 Super Trofeo
Lamborghini Huracan LP620-2 Super Trofeo

Il Team Lazarus non ha bisogno di alzarsi, ma cammina sempre più forte e, soprattutto, viaggia sempre più lontano. A differenza del proprio quasi omonimo biblico, la squadra corse di Caselle di Selvazzano Dentro non ha certo necessità delle esortazioni di... Gesù né di resurrezioni per ampliare a dismisura i già vasti orizzonti.

È così che la formazione diretta da Tancredi Pagiaro, sempre attenta alle novità più effervescenti del motorsport internazionale nonché reduce da due stagioni consecutive nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europe, orienterà i propri radar sulla nascente serie Medio Oriente, l’ultima nata fra i trofei monomarca della Casa di Sant’Agata Bolognese. 

L’assalto all’inedito campionato avverrà naturalmente con una Huracán LP620-2 sulla quale siederà una new entry della compagine veneta: il pilota designato è infatti Ross Chouest, americano di New Orleans, dov’è nato il 23 novembre 1980, i cui esordi agonistici al volante di una supercar del “Toro” datano alla stagione 2015 e che, nella recente Finale Mondiale Lamborghini a Valencia, si è aggiudicato il premio Cup 2016. 

Il driver della Louisiana, che farà equipaggio con se... stesso non essendo previsto un coéquipier, e la scuderia della provincia di Padova saranno molto presto in azione, vista l’imminenza dell’inizio della categoria di loro elezione in chiave 2017.

Il Blancpain Super Trofeo Middle East si articolerà infatti in tre doppi appuntamenti alla fine dell’inverno, in maniera da accendere i motori dell’universo “Lambo” prima della partenza degli analoghi tornei che si svolgono in Europa, Nord America e Asia.

Si correrà sempre negli Emirati Arabi Uniti, nella capitale Abu Dhabi sul circuito Yas Marina, sede del Gran Premio di Formula 1, il 9, 10 e 11 febbraio e a Dubai il 16, 17 e 18 febbraio e il 2, 3 e 4 marzo. 

Tancredi Pagiaro, team principal Lazarus, ha dichiarato: “Abbiamo deciso di partecipare a questa nuova serie per molteplici aspetti, tra i quali in primis la volontà della nostra azienda di avere una continuità lavorativa anche durante la lunga pausa invernale. Farlo assieme a Ross (Chouest, ndr) è stato il leitmotiv delle scorse settimane. Lui ha grande desiderio di intraprendere un percorso che lo porta al professionismo. Il terzo aspetto che mi piace è quello di avere la bandiera americana in casa, circostanza che fa sempre un bell’effetto”.

Il neopilota della formazione italiana Ross Chouest ha aggiunto: “Sono molto entusiasta di correre nella nuova serie Lamborghini Super Trofeo Medio Oriente con il team Lazarus e l’aiuto del mio coach, Aaron Povoledo. Dopo aver parlato con moltissime squadre competenti e capaci alle Finali Mondiali nel mese di dicembre, io e lui abbiamo entrambi convenuto che Lazarus fosse la soluzione migliore per il nostro impegno agonistico. Questo team ha un grande pedigree e un’enorme esperienza nella gestione di vetture sia GP2 che Gran Turismo e so che mi darà un supporto eccellente e una grande macchina ad Abu Dhabi e Dubai”.

condivisioni
commenti
Lamborghini Squadra Corse: oltre 200 vetture prodotte in soli 24 mesi
Articolo precedente

Lamborghini Squadra Corse: oltre 200 vetture prodotte in soli 24 mesi

Prossimo Articolo

Scatta da Abu Dhabi il Lamborghini Super Trofeo Middle East

Scatta da Abu Dhabi il Lamborghini Super Trofeo Middle East
Carica commenti