Il Lamborghini Super Trofeo Europa fa rotta verso Silverstone

condivisioni
commenti
Il Lamborghini Super Trofeo Europa fa rotta verso Silverstone
Redazione
Di: Redazione
17 mag 2018, 13:44

Il Lamborghini Super Trofeo Europa approda questo fine settimana (18-20 maggio) sui 5,9 km dello storico tracciato di Silverstone riconfermando uno schieramento di elevato livello.

Simon Larsson, Dennis Lind, Lamborghini Huracan GT3, Target Racing
Vito Postiglione, Karol Basz, Lamborghini Huracan GT3, Imperiale Racing
#94 Huracan Super Trofeo Evo
#29 Huracan Super Trofeo Evo
#97 e #98 Huracan Super Trofeo Evo
Azione in pista durante i test
Fabian Vettel, Konrad Motorsport
#22 Huracan Super Trofeo Evo
#34 Huracan Super Trofeo Evo
Carrie Schreiner, Konrad Motorsport
Loris Spinelli, Antonelli Motorsport
Fabian Vettel, Konrad Motorsport

Il circuito inglese si accinge ad ospitare per la nona volta, nelle dieci edizioni del monomarca che si celebrano proprio quest'anno, la serie continentale. Sono attese nuovamente poco meno di 50 vetture, con una presenza di 22 team e non senza alcune novità.

Ad imporsi nelle due gare inaugurali sono stati sette differenti equipaggi, a riprova di un importante equilibrio di valori che sul veloce tracciato del Northamptonshire sarà nuovamente uno dei leitmotiv principali. A centrare il primo successo della stagione è stato l'equipaggio del team Antonelli Motorsport formato dai giovani Giacomo Altoè e Job Van Uitert, in Gara 2 ancora sul podio e autori di un terzo posto che li ha proiettati al comando della classifica PRO con un solo punto di vantaggio sul binomio della Bonaldi Motorsport composto da James Pull e Kelvin Snoeks, due volte secondi.

Ad affiancare Altoè (17 anni) a Silverstone ci sarà però l'altro italiano Daniel Zampieri, al suo rientro nel Lamborghini Super Trofeo Europa e già protagonista nel Campionato Italiano Gran Turismo. Occhi puntati inoltre sull'inedita coppia della Imperiale Racing formata da Vito Postiglione ed il rookie Karol Basz, sempre a Monza vittoriosi in Gara 2 e adesso a sole tre lunghezze dalla leadership, così come su Kikko Galbiati e Joffrey De Narda (Antonelli Motorsport), che hanno iniziato con un terzo posto.

A pari punti, in testa alla PRO-AM, c'è il duo scandinavo della Target Racing formato dal campione 2016 Dennis Lind ed il ventenne svedese Simon Larsson e l'equipaggio della VS Racing composto da Takashi Kasai e Philipp Wlazik, che a Monza hanno ottenuto il primo centro. Subito dopo, a sole sette lunghezze, seguono Loris Spinelli e Juan Perez (una vittoria di classe anche per loro con Antonelli Motorsport).

Con la doppia affermazione di Monza, davanti a tutti nella classe AM c'è Raffaele Giannoni. Il pilota del team Automobile Tricolore ha ripreso il discorso da dove lo aveva interrotto lo scorso anno nell'ultimo round di Imola proprio con una vittoria e adesso è intenzionato ad inseguire quel titolo che gli è sfuggito nel 2017. Tra i suoi avversari c'è il campione in carica Andrej Lewandowski, adesso secondo in campionato con 14 lunghezze in meno, che a Silverstone si alternerà al volante di un'altra vettura della VS Racing con il nuovo arrivo August MacBeth. A pari punti con il polacco ci sono Miro Konopka (ARC Bratislava) e il binomio della Dörr Motorsport composto dai due tedeschi Manuel Lauck e Florian Scholze.

Nella Lamborghini Cup, a conquistare a Monza la prima affermazione della stagione nonché la leadership di classe è stato il tailandese Supachai Weeraborwornpong, con i colori del Team Lazarus. Di sole quattro lunghezze è il "gap" che paga nei suoi confronti l'olandese Gerard Van der Horst (campione della stessa classe nelle ultime due stagioni con il team Van der Horst Motorsport), il quale precede a sua volta il proprio compagno di squadra William Van Deyzen, che arriva in Inghilterra con una vittoria all'attivo.

Tra le curiosità va segnalata la presenza di tre "lady". Con Iron Lynx Motorsport Lab è confermata Francesca Linossi, mentre Caitlin Wood correrà con la Mtech. Al via con il team Konrad Motorsport anche la 19enne tedesca Carrie Schreiner (vincitrice del titolo PRO-AM della serie Middle East 2018), la quale si darà il cambio al volante con Fabian Vettel, fratello del quattro volte campione del mondo di F.1 Sebastian.

La prima delle due gare della durata di 50 minuti ciascuna, con la partenza lanciata ed il pit stop obbligatorio da effettuare tra il ventesimo e il trentesimo minuto, si svolgerà sabato 19 maggio alle ore 14.40 (15.40 CEST). Gara 2 scatterà domenica 20 maggio alle ore 11.30 (12.30 CEST). Sabato mattina si svolgeranno i due turni di qualifica di 20 minuti, mentre venerdì si comincerà con le prove libere.

Entrambe le gare potranno essere seguite in diretta streaming sul sito internet: squadracorse.lamborghini.com/live-streaming e sulla pagina Facebook di Lamborghini Squadra Corse: www.facebook.com/LamborghiniSquadraCorse.

Prossimo Articolo
Sanna: "Lamborghini cresce, non da ufficiale. Per noi l'ibrido è più adatto"

Articolo precedente

Sanna: "Lamborghini cresce, non da ufficiale. Per noi l'ibrido è più adatto"

Prossimo Articolo

Basz-Postiglione a segno in Gara 1 a Silverstone

Basz-Postiglione a segno in Gara 1 a Silverstone
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Lamborghini Super Trofeo
Autore Redazione
Tipo di articolo Preview