Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Finale Mondiale, AM-LC: Wlazik e Scholze vincono nel caos di gara 1

condivisioni
commenti
Finale Mondiale, AM-LC: Wlazik e Scholze vincono nel caos di gara 1
18 nov 2017, 13:40

I due portacolori della Dorr Motorsport sono stati lontani dai guai in una prima manche caratterizzata da tantissimi colpi di scena e da ben tre Safety Car. Van der Horst vince nella Lamborghini Cup.

La prima gara della Finale Mondiale delle classi AM e LC del Lamborghini Super Trofeo è stata davvero ricca di colpi di scena, con ben tre interventi della Safety Car e diversi tra i protagonisti più attesi che sono stati costretti ad alzare bandiera bianca.

Ad imporsi alla fine sono stati Philipp Wlazik e Florian Scholze con la vettura della Dorr Motorsport. I due scattavano dalle primissime posizioni e sono stati sempre nel trenino dei leader. Per loro però la svolta è arrivata subito dopo la sosta obbligatoria, quando erano in terza posizione e davanti a loro il poleman Yuki Harata è entrato in maniera troppo aggressiva al'interno del leader Andrej Lewandowski alla Tosa.

Un contatto che ha costretto immediatamente al ritiro il polacco e che pochi giri più tardi è costato la resa pure al giapponese, che nel frattempo era incappato in una penalità di 20" proprio per questo contatto.

Tutto questo è successo proprio mentre era entrata in pista la Safety Car per la terza volta in questa gara. L'ultima ripartenza è avvenuta a soli sei minuti dalla bandiera a scacchi e la tedesca Carrie Schreiner sembrava avere tutte le carte in regola per dare l'assalto alla prima posizione dei due portacolori della Dorr Motorsport.

Non è stata però troppo fortunata, perché alla Tosa l'ha mandata in testacoda Dilantha Malagawuma, mettendo la parola fine ai suoi sogni di gloria. A quel punto Wlazik e Scholze hanno dovuto difendersi solo dall'ultimo assalto di Matej Konopka, che li ha insidiati fino alla bandiera a scacchi, ma senza mai tentare un attacco vero e proprio.

A completare il podio c'è l'italiano Mario Cordoni della GDL Racing, che nel finale è stato bravissimo a respingere tutti gli attacchi della coppia formata da Andrew Haryanto e da Nigel Farmer (in coppia con Andres Josephson). Nella top 10 c'è anche l'altro italiano Massimo Mantovani, settimo alle spalle dello statunitense Brian Thienes.

Il nono posto invece è valso il successo nella LC a Gerard Van der Horst, che si è imposto davanti a Oliver Engelhardt e Tim Richards. Anche in questa categoria però non sono mancati i colpi di scena, perché i grandi favoriti Ryan Hardwick e JC Perez hanno rovinato la loro gara con un contatto al Tamburello, quando erano in lotta per la quarta posizione assoluta.

Tra le altre cose, questo è stato l'incidente che ha dato vita al terzo ed ultimo ingresso della safety car. Il primo era stato innescato dopo appena poche curve, quando al Tamburello c'è stata una maxicarambola che ha coinvolto Miroslav Konopka, William Van Deyzen, Ross Chouest, Cameron Cassels ed Urbansky. Tutti costretti al ritiro.

Subito dopo la prima ripartenza poi Jacobus Bartels è finito a muro alla Tosa, obbligando ad una nuova neutralizzazione. Di fatto, la gara quindi è come se fosse partita quando mancavano solamente 27 dei 50 minuti previsti.

Domani il bis, con la seconda gara che incoronerà i campioni iridati della categoria.

PosPilotaTeamTempo
1 Florian Scholze/Philipp Wlazik Dorr Motorsport 23 giri
2 Matej Konopka ARC Bratislava +0"538
3 Mario Cordoni GDL Racing +3"044
4 Andrew Haryanto X-One Racing Team +3"859
5 Nigel Farmer/Andres Josephson GDL Racing +3"941
6 Brian Thienes US Race Tronics +4"533
7 Massimo Mantovani Imperiale Racing +4"779
8 Hans Fabri/Jan Van Uystel Forest Racing +16"692
9 Gerard Van Der Horst Van Der Horst Motorsport +17"740
10 Oliver Engelhardt Dorr Motorsport +18"912
11 Tim Richards Toro Loco +19"696
12 Carlos Sarrea Autovitesse +22"980
13 Gabriele Murroni Petri Corse +24"032
14 Carrie Schreiner FFF Racing Team +29"747
15 Supachai Weeraborwornpong Top Speed Racing Team +30"612
16 Cyril Leimer/Jenny Laurent Autovitesse +1'05"834
17 Olivier Jollin Autovitesse +1'09"602
18 Ryan Hardwick Dream Racing Motorsport +2 giri
19 Dilantha Malagamuwa GDL Racing +3 giri
20 JC Perez Antonelli Motorsport +6 giri
21 Yuki Harata Dream Racing Motorsport +6 giri
22 Andrej Lewandowki/Teodor Myszkowski VS Racing +7 giri
RIT Mannuel Lauck/Jaap Bartels Dorr Motorsport +18 giri
RIT William Van Deyzen Van Der Horst Motorsport +23 giri
RIT Mariusz Urbanski GT3 Poland +23 giri
RIT Ross Chouest Antonelli Motorsport +23 giri
RIT Cameron Cassels Prestige Performance +23 giri
RIT Miroslav Konopka ARC Bratislava +23 giri
NP Raffaele Giannoni Automobile Tricolore senza tempo
Prossimo Articolo
Finali Mondiali, PRO/PRO-AM: le pole vanno ad Agostini e Breukers

Articolo precedente

Finali Mondiali, PRO/PRO-AM: le pole vanno ad Agostini e Breukers

Prossimo Articolo

Finale Mondiale, PRO/PRO-AM: Agostini e Hindman i re di Gara 1

Finale Mondiale, PRO/PRO-AM: Agostini e Hindman i re di Gara 1
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Lamborghini Super Trofeo
Evento Finali Mondiali
Location Imola
Piloti Florian Scholze , Philipp Wlazik