GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento in corso . . .
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
6 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
35 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
22 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
76 giorni

Finale Mondiale, AM-LC: Mantovani vince Gara 2, Wlazik e Scholze iridati

condivisioni
commenti
Finale Mondiale, AM-LC: Mantovani vince Gara 2, Wlazik e Scholze iridati
Di:
19 nov 2017, 10:42

Anche la gara odierna è stata ricca di colpi di scena, con tre Safety Car e la bandiera rossa a chiuderla in anticipo. La vittoria non basta all'italiano, i re sono i piloti della Dorr Motorsport. Van der Horst campione della LC.

Proprio come ieri, i piloti delle classi AM ed LC hanno regalato tanti brividi ed una gara ricca di colpi di scena nel secondo appuntamento della Finale Mondiale di Imola. A segnare i verdetti finali è stata infatti la bandiera rossa, arrivata dopo ben tre Safety Car, con il successo dell'italiano Massimo Mantovani, ma sopratutto la corona di campioni del mondo che va sulla testa di Phillip Wlazik e Florian Scholze, quarti dopo la vittoria di sabato.

La gara è partita subito all'insegna dei colpi di scena, perché al Tamburello Yuki Harata ha tamponato il poleman Ryan Hardwick, che è finito in testacoda, creando subito lo scompiglio nel gruppo. In questo frangente, il più bravo è stato Manuel Lauck, che con la vettura della Dorr Motorsport è riuscito addirittura a costruirsi un margine che era arrivato a sfiorare i sette secondi.

Un gap che però è stato annullato poco più tardi, perché Olivier Jollin si è girato in testacoda alla Tosa, obbligando la direzione gara a mandare in pista la Safety Car, ricompattando il gruppo.

Alla ripartenza JC Perez si è subito mostrato molto aggressivo nei confronti del leader e lo ha infilato proprio in prossimità dell'apertura della finestra per il cambio pilota.

Dopo le soste però la classifica ha subito degli scossoni importanti, perché diversi equipaggi hanno fatto delle infrazioni in occasione del pit, quindi quando le posizioni si sono ristabilizzate al comando si è ritrovata la tedesca Carrie Schreiner, seguita da Massimo Mantovani e da Brian Thienes.

Proprio la Schreiner e Thienes però sono stati penalizzati con un drive through, quindi al comando si è portato Mantovani, mentre la direzione gara ha mandato in pista ancora la Safety Car, questa volta per un incidente di Mario Cordoni alla Piratella.

La gara è quindi ripresa a 15 minuti dalla bandiera a scacchi, ma solo per lo spazio di neanche una tornata, perché l'uscita di pista di Oliver Engelhardt alla Villeneuve ha rese necessaria un'altra neutralizzazione.

La bandiera verde è stata sventolata a 9 minuti dalla fine, con Mantovani al comando, seguito da Jenny Laurent (in coppia con Cyril Leimer), dai leader della finale Wlazik-Scholze e da un grandissimo Dilantha Malagamuwa, risalito a suon di staccatone alla Rivazza.

Mentre Mantovani ha preso il largo, più indietro Malagamuwa ha sfoderato altri due sorpassi d'autore sempre sulla discesa della Rivazza, ma poi il pilota dello Sri Lanka si è visto vanificare il secondo dal terribile incidente che ha portato alla definitiva sospensione della corsa a 6 minuti dalla fine delle ostilità.

JC Perez, che era in bagarre per la vittoria della Lamborghini Cup con Hardwick, autore di una grande rimonta dopo l'incidente al via, è finito largo alla seconda della Rivazza ed è rientrato in vista venendo centrato proprio dallo statunitense, che è finito contro la barriera interna in maniera molto violenta.

Entrambi i piloti sono usciti dalle vetture sulle loro gambe, ma la bandiera rossa è stata inevitabile ed ha portato all'omologazione della classifica al giro precedente, quindi con Mantovani sul gradino più alto del podio davanti alla coppia Leimer-Laurent ed a Malagamuwa.

Il quarto posto invece è bastato a Wlazik e Scholze della Dorr Motorsport per laurearsi campioni del mondo con 23 punti, 4 in più rispetto a Mantovani. Il podio iridato si completa con Matej Konopka, oggi quinto.

Per quanto riguarda la LC, la cosa curiosa è che, vista l'omologazione della classifica al giro precedente, alla fine è stato proprio Perez ad imporsi nella gara odierna, precedendo Harwick e Cameron Cassels, che ha regalato anche un siparietto divertente, perché era convinto di aver vinto lui la categoria.

Il titolo iridato però è andato al vincitore della gara di ieri Gerard Van der Horst, che con il quarto posto odierno (il 14esimo assoluto) ha totalizzato 23 punti, precedendo Hardwick e Perez, entrambi fermi invece a quota 17.

PosPilotaTeamTempo
01. Massimo Mantovani Imperiale Racing 19 giri
02. Cyril Leimer/Jenny Laurent Autovitesse +1.102
03. Dilantha Malagamuwa GDL Racing +1.381
04. Florian Scholze/Philipp Wlazik Dorr Motorsport +1.802
05. Matej Konopka ARC Bratislava +2.840
06. JC Perez Antonelli Motorsport +3.462
07. Mariusz Urbanski GT3 Poland +4.692
08. Ryan Hardwick Dream Racing Motorsport +5.039
09. Cameron Cassels Prestige Performance +6.834
10. Mannuel Lauck/Jaap Bartels Dorr Motorsport +7.800
11. Carrie Schreiner FFF Racing Team +7.918
12. Ross Chouest Antonelli Motorsport +8.372
13. Andrej Lewandowki/Teodor Myszkowski VS Racing +8.595
14. Gerard Van Der Horst Van Der Horst Motorsport +10.664
15. Supachai Weeraborwornpong Top Speed Racing Team +11.266
16. Hans Fabri/Jan Van Uystel Forest Racing +11.692
17. William Van Deyzen Van Der Horst Motorsport +12.774
18. Tim Richards Toro Loco +13.111
19. Gabriele Murroni Petri Corse +14.019
20. Carlos Sarrea Autovitesse +14.548
21. Yuki Harata Dream Racing Motorsport +15.542
22. Brian Thienes US Race Tronics +38.305
23. Nigel Farmer/Andres Josephson GDL Racing +1 giro
24. Oliver Engelhardt Dorr Motorsport +3 giri
25. Mario Cordoni GDL Racing +6 giri
RET Andrew Haryanto X-One Racing Team +7 giri
RET Olivier Jollin Autovitesse +16 giri
RET Miroslav Konopka ARC Bratislava

 

Prossimo Articolo
Fotogallery Lamborghini: le immagini più belle del sabato di Imola

Articolo precedente

Fotogallery Lamborghini: le immagini più belle del sabato di Imola

Prossimo Articolo

Finale Mondiale AM: Wlazik-Scholze campioni, ecco la classifica completa

Finale Mondiale AM: Wlazik-Scholze campioni, ecco la classifica completa
Carica commenti