Eguagliato il record di iscritti al Paul Ricard con 47 vetture

La serie continentale disputerà il terzo dei doppi appuntameni al Paul Ricard, in concomitanza con la 1000 km della Blancpain GT Series. Il leader della classifica è Vito Postiglione, ma Dennis Lind lo segue a soli 3 punti.

Il circuito Paul Ricard di Le Castellet si appresta ad ospitare, questo fine settimana, il terzo dei sei doppi appuntamenti del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa. Dopo i primi due round, il monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant’Agata Bolognese è pronto a riconfermare uno schieramento di elevato livello con 47 vetture al via, eguagliando di fatto il record di iscritti del weekend inaugurale di Monza.

Spettacolo e massimo equilibrio per il campionato riservato alle Lamborghini Huracán LP 620-2 Super Trofeo, che in Francia giunge a metà stagione. Cominciando dalla classe PRO, con quattro equipaggi racchiusi in sole otto lunghezze al vertice della classifica e tre differenti vincitori. Dopo avere ottenuto il suo primo successo nella seconda tappa di Silverstone con i colori della Imperiale Racing, davanti a tutti c’è Vito Postiglione. Tre punti dietro segue il 23enne danese Dennis Lind (Raton Racing), subito a segno a Monza e ancora primo in Gara 1 in Inghilterra. Poi l’equipaggio dell’Orange 1 Team Lazarus formato da Nicola De Marco e Fabrizio Del Monte, a loro volta primi in Gara 2 sulla loro pista di casa ed attualmente terzi a pari merito con il croato della Bonaldi Motorsport, Martin Kodric, 19 anni.

Ma a dire la loro potrebbero essere anche il campione PRO-AM 2015 Loris Spinelli e il suo compagno di squadra Enrico Fulgenzi, che divideranno nuovamente una delle vetture del team Antonelli Motorsport, reduci dal secondo posto conquistato sempre a Silverstone in Gara 2. Così come bisognerà prestare attenzione al giovane lettone dell’Artline Team Georgia, Harald Schlegelmilch (una pole al suo attivo) e all’ex pilota di F.1 Nicola Larini, finora sempre a punti con la Petri Corse.

Tre su quattro per Adrian Amstutz e Patrick Kujala, che puntano al “poker” di affermazioni nella PRO-AM. Vincere in Francia potrebbe dare ai due portacolori della Bonaldi Motorsport lo spunto per tentare una “fuga”. Anche se dovranno vedersela con il duo della Konrad Motorsport composto da Nicolas Armindo e Henry Hassid, a Monza davanti a tutti in Gara 2. Così come con il 17enne olandese Rik Breukers (GDL Racing), promosso dalla categoria AM in cui è fino ad ora andato a centro tre volte. In cerca di riscatto gli “under” del team Antonelli Motorsport, Andrea Fontana e Lorenzo Veglia, non molto fortunati nella trasferta oltremanica, così come Simone Pellegrinelli (Imperiale Racing).

Con Breukers passato nella PRO-AM, la GDL Racing punterà nella AM ancora una volta su Bashar Mardini, facendo debuttare proprio al Paul Ricard una terza vettura con il singaporiano Lim Keong Wee. Nelle vesti di protagonista “numero uno” della stessa classe, in Francia ci sarà Steve Tandy, ancora con i colori della Imperiale Racing.

Nella Lamborghini Cup, Tim Richards (Toro Loco) guida la classifica con due affermazioni al proprio attivo e solo due lunghezze di vantaggio nei confronti di Gerard Van der Horst (Van der Horst Motorsport).

L’appuntamento di Le Castellet si disputerà in abbinamento, nello stesso weekend, con la 1000 Km del Paul Ricard della Blancpain GT Series Endurance Cup. Venerdì si svolgeranno le due sessioni di prove libere di un’ora ciascuna. Due anche i turni di qualifica, entrambi della durata di 15 minuti, con il semaforo verde in corsia box sabato a partire dalle ore 9. La prima delle due gare della durata di 50 minuti prenderà il via sempre sabato alle ore 14.30, con la partenza di Gara 2 in programma domenica alle ore 12.05.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Articolo di tipo Preview