Breukers e Jefferies si impongono nel Lamborghini Super Trofeo Middle East

I due giovani piloti PRO della GDL Racing conquistano Gara 1 al Dubai Autodrome. Andrew Haryanto brilla con un secondo posto assoluto e il primato di classe AM. Vittoria in PRO-AM per Still e Scheuschner della Konrad Motorsport.

Breukers e Jefferies si impongono nel Lamborghini Super Trofeo Middle East
#15 FFF Racing Team By ACM, Schreiner-Goddard
#71 GDL Racing, Andrew Haryanto
#26 Konrad Motorsport, Still-Scheuschner

Dopo la vittoria in Gara 2 sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi, a distanza di una settimana soltanto i due giovani piloti PRO Rik Breukers e Axcil Jefferies trionfano anche a Dubai, prova valevole per il secondo round del Lamborghini Super Trofeo Middle East.

Al via di Gara 1, il comando della gara resta nelle mani di Hendrik Still (#26 Konrad Motorsport), partito in prima posizione grazie alla pole position segnata in qualifica. Durante il primo stint, il pilota tedesco è riuscito abilmente a tenere sotto controllo Axcil Jefferies (#7 GDL Racing) a ritmo di giri veloci (suo il best lap in gara di 1’37”377), nonostante il gap guadagnato nei primi giri si fosse poi ridotto per l’ingresso della safety car, dovuto a una vettura ferma a bordo pista.

La finestra del cambio pilota a metà gara è stata però decisiva per un cambio al vertice: il pilota dello Young Drivers Program di Lamborghini Squadra Corse Rik Breukers, subentrato a Jefferies sulla vettura #7 della GDL Racing, alla prima occasione utile è riuscito a superare la Huracán Super Trofeo #26 della Konrad Motorsport, nel frattempo passata nelle mani di Paul Scheuschner e in seguito retrocesso in quarta posizione, a vantaggio di Haryanto (#71 GDL Racing) e della coppia formata da Carrie Schreiner e Richard Goddard sulla Huracan #15 della FFF Racing Team.

A pochi giri dal termine, però, la vittoria di Rik Breukers è stata messa a rischio da una penalità, con dieci secondi inflitti al giovane pilota olandese per il superamento dei limiti del tracciato. L’importante vantaggio accumulato da Breukers sui diretti inseguitori, gli ha consentito comunque di concludere in testa con oltre sette secondi di vantaggio, aggiudicandosi così Gara 1.

In classe PRO, quindi, Rik Breukers e Axcil Jefferies riducono il gap in classifica e grazie a questa vittoria si portano al secondo posto. Nella categoria è da segnalare anche l’ottima prestazione dell’equipaggio della vettura #5 della FFF Racing Team, con la diciannovenne tedesca Carrie Schreiner e l’americano Richard Goddard che hanno colto la terza piazza assoluta e la seconda di categoria, portandosi in testa alla classifica PRO.

La classe PRO-AM vede trionfare la coppia della Konrad Motorsport formata da Hendrik Still e Paul Scheuschner, che sebbene siano retrocessi in gara al quarto posto assoluto dopo la prima posizione mantenuta per metà gara, sono risultati i migliori della categoria. In seconda posizione di classe un’altra Huracan della GDL Racing, la #47 guidata da Steven Liquorish e dalla new entry della serie George Richardson. Terzi, nonché ottavi assoluti, Bertuzzi e Farmer (#26 GDL Racing) autori di ottimi piazzamenti durante il primo round di Yas Marina.

Andrew Haryanto (#71 GDL Racing), con il secondo posto assoluto e una netta crescita durante le varie sessioni, si aggiudica anche il primato in classe AM, davanti ai piloti del team GT3 Poland Myszkowski-Lewandowski e a Miro Konopka con la vettura di ARC Bratislava.

Nulla da fare invece per i leader della classe AM Marco Antonelli e Davide Roda, giunti decimi assoluti e quarti di categoria. In classe Lamborghini Cup è nuovamente il debuttante Gabriele Murroni, di Petri Corse, a salire sul gradino più alto del podio.

Rik Breukers – GDL Racing n. 7 (primo assoluto e primo classe PRO): “Sono molto felice, con questa vittoria ora siamo a ridosso dei primi in classifica. Ho cercato di spingere sempre al massimo, specialmente dopo la penalità di 10 secondi che mi ha imposto di guadagnare più margine possibile sul secondo”.

Axcil Jefferies: – GDL Racing n. 7 (primo assoluto e primo classe PRO): “Credo che abbiamo adottato la giusta strategia e difatti questa ha pagato con una vittoria. Il piano era quello di restare dietro a Hendrik Still fino al cambio pilota, perciò nel mio stint non ho fatto altro che gestire la gara e preservare i pneumatici. Rik dopo ha fatto il resto con una ottima sua parte di gara.”

Hendrik Still – Konrad Motorsport n. 26 (quarto assoluto, primo classe PRO-AM): “Partivamo dalla pole position grazie a una bella qualifica e ho cercato di gestire al meglio la prima parte di gara, anche se l’ingresso della safety car non mi ha certo aiutato a prendere il largo. Paul successivamente ha fatto un buon lavoro gestendo bene il suo stint”

Paul Scheuschner  – Konrad Motorsport n. 26 (quarto assoluto, primo classe PRO-AM): “La strategia di gara è stata buona e Hendrik ha fatto uno stint superbo. Sono contento del risultato, anche perché è la mia seconda gara nel Super Trofeo. Trovo la Huracán una vettura eccellente, molto divertente e addirittura più veloce di una GT3.”

Andrew Haryanto – GDL Racing n. 71 (secondo assoluto, primo classe AM): “Sono davvero felice, è la mia prima volta sul podio assoluto! Mi sono concentrato unicamente sulla mia guida senza badare agli inseguitori. Durante le prove sono cresciuto tanto e in gara non ho fatto altro che mettere assieme i migliori settori della pista, in modo da avere un passo che mi consentisse di restare fra i primi.”

Gabriele Murroni – Petri Corse n. 88 (primo classe Lamborghini Cup): “La mia seconda gara in assoluto è andata meglio rispetto alla prima a Yas Marina. Fisicamente è stato meno impegnativo e sto prendendo sempre più confidenza con la vettura; ora ci parliamo!”

Gara 2 del Lamborghini Super Trofeo Middle East al Dubai Autodrome si svolgerà sabato 18 febbraio, con partenza alle 10:05 ora locale.

condivisioni
commenti
Antonelli/Roda e Breukers/Jefferies aprono il Super Trofeo Middle East
Articolo precedente

Antonelli/Roda e Breukers/Jefferies aprono il Super Trofeo Middle East

Prossimo Articolo

I nuovi leader del Lamborghini Super Trofeo Middle East sono Breukers e Jefferies

I nuovi leader del Lamborghini Super Trofeo Middle East sono Breukers e Jefferies
Carica commenti