Bartocci operato per la prima volta

Bartocci operato per la prima volta

Bloccata la seconda operazione al Sant'Eugenio per un attacco di febbre alta

Giorgio Bartocci in settimana è stato sottoposto al primo intervento di pulizia alle gambe, mentre la seconda piccola operazione programmata per oggi è saltata in quanto il pilota romano da qualche giorno è affetto da una febbre piuttosto alta. Questo è il segnale che potrebbe esserci una leggera forma di infenzione che l'equipe dei medici dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma sta tenendo d'occhio. Il morale del pilota Lamborghini è in continua altalena: alterna momenti di entusiasmo a fasi di comprensibile depressione. Giorgio è ancora nel reparto isolamento della struttura specializzata nella cura dei grandi ustionati dove è stato ricoverato il giorno del trasferimento aereo da Brno e può comunicare con parenti ed amici solo attraverso un telefono. Bartocci combatte contro le ustioni sul quaranta per cento del corpo (in particolar modo le gambe), la frattura di tre costole e di un braccio. Il concorrente della Mik Corse era impegnato nella prima delle tre gare previste a Brno dal Lamborghini Blancpain Super Trofeo, il monomarca dedicato alle Gallardo: Bartocci era alla conclusione del primo giro quando ha perso il controllo della vettura e si è schiantato contro lo spigolo del muretto box. 

L'impatto è stato devastante: la macchina si è spezzata in due e ha subito preso fuoco. Il pilota romano è stato salvato dal coraggio di Fabio Babini, il compagno di squadra che doveva dividere l'abitacolo della Gallardo con lui, e da Manfred Fitzgerald, l'uomo che oltre a curare lo stile del marchio segue anche il Super Trofeo, che hanno estratto Bartocci prima che venisse spento l'incendio da soccorsi gravemente tardivi. Ci teniamo a dare un aggiornamento sulle condizioni di Giorgio per tenere alta l'attenzione su un uomo che rischia di tornare nell'anonimato proprio nel momento più difficile: è ora che ha bisogno del sostegno e dell'appoggio di amici, conoscenti, piloti e team manager. Dovrà sostenere un lungo percorso di sofferenza per tornare in tempi piuttosto lunghi ad un'esistenza normale. E' per questo che OmniCorse.it vuole seguirlo per fargli sapere che sono tante le persone pronte a dargli il pieno sostegno in questa fase così impegnativa
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Piloti Giorgio Bartocci
Articolo di tipo Ultime notizie