Quesnel: "Non possiamo permetterci errori"

Dopo la disfatta del 2010, in casa Peugeot c'è grande voglia di rivincita

Quesnel:
Evento principale dell’anno per il Team Peugeot Total, la 24 Ore di Le Mans è un appuntamento a sè stante. Corsa imprevedibile, talvolta spietata ma leggendaria, richiede un’intensa preparazione. Le tre nuove 908 sono schierate con l’obiettivo di riconquistare il trofeo vinto nel 2009. Domare questo circuito è una sfida incredibile, che bisogna affrontare con rigore e programmazione. I piloti, le macchine e i tecnici sono messi a dura prova per tutta la corsa, certamente la più difficile del mondo. Peugeot ha scritto tre volte il suo nome nell’albo d’oro: nel 1992 e 1993 vincendo con la 905 con motorizzazione benzina e, poi, nel 2009 con la 908 Diesel HDi FAP. "Il nostro programma è costruito intorno a questa gara" precisa Olivier Quesnel, Direttore di Peugeot Sport. "È una magia, una leggenda, l’Everest delle corse. La 24 Ore di Le Mans è una gara a sé stante in cui niente è mai deciso prima. È proprio questo che rende la sconfitta terribile e la vittoria fuori dal comune. Come ogni anno, abbiamo lavorato per presentarci con la vettura più completa possibile e una squadra ben preparata. Si sa che in 24 ore può succedere di tutto. Per vincere bisognerà realizzare una prestazione ineccepibile". "Abbiamo sempre mantenuto la nostra linea di condotta rimanendo concentrati sulla nostra preparazione e i nostri obiettivi, senza cercare di guardare e analizzare la concorrenza" insiste Olivier Quesnel. "Durante la giornata test a Le Mans il 24 aprile scorso, abbiamo svolto innanzitutto il nostro programma di lavoro. Lo stesso avverrà nelle due giornate test della settimana della corsa, perché una volta partita la gara, dovremo essere pronti a lottare per la vittoria. Sappiamo che il minimo errore, di guida, meccanico e durante le soste ai box, potrà costarci molto caro. Dovremo essere perfetti a tutti i livelli. Ci siamo preparati ma la strada sarà lunghissima". Per questo la nuova 908 è stata concepita pensando soprattutto all'affidabilità: "La nostra vettura è stata studiata in funzione della 24 Ore di Le Mans" sottolinea Bruno Famin, Direttore Tecnico di Peugeot Sport. "La 908 ha sicuramente delle buone prestazioni ma, il nostro obiettivo durante tutte le fasi di sviluppo è stato la costante ricerca dell’affidabilità. La 908 per rapporto alla 908 HDi FAP che l’ha preceduta è completamente nuova, solo i tergicristalli non sono stati cambiati…".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag francoforte, tuning