Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Le Mans 24h di Le Mans

Le Mans | Rimpianto Toyota: il passo c'era, ma problemi e contatti sono costati

La Toyota ritiene che aveva il passo per vincere la 24 Ore di Le Mans dello scorso fine settimana se non avesse accusato diversi problemi e se non fosse stata coinvolta in un contatto con la Ferrari.

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Jose Maria Lopez, Kamui Kobayashi, Nyck De Vries, #8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Brendon Hartley, Ryo Hirakawa

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Jose Maria Lopez, Kamui Kobayashi, Nyck De Vries, #8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Brendon Hartley, Ryo Hirakawa

Foto di: Alexander Trienitz

I due equipaggi di piloti del costruttore giapponese hanno indicato in molteplici incidenti e nei problemi accusati i motivi per cui non sono riusciti a ribaltare la sconfitta dello scorso anno contro la Ferrari nella grande classica francese.

Jose Maria Lopez, che ha tagliato il traguardo secondo con la Toyota GR010 HYBRID Le Mans Hypercar #7 condivisa con Kamui Kobayashi e Nyck de Vries, a 14 secondi dalla Ferrari vincitrice, ha spiegato che due forature e due problemi al motore sono stati determinanti per la sconfitta.

"Non mi piacciono i se e i ma, ma avevamo il passo per vincere", ha dichiarato a Motorsport.com. "Kamui ha avuto un problema al motore, io ne ho avuto uno nell'ultimo stint e poi abbiamo avuto le due forature che hanno comportato soste non programmate".

Lopez ha descritto la gara di Le Mans in cui è tornato nella classe Hypercar al posto dell'infortunato Mike Conway come "la più difficile che abbia mai vissuto". "Non è stata di certo la gara più tranquilla per noi", ha aggiunto.

Ha insistito sul fatto che il suo testacoda alla chicane Dunlop ad un'ora dalla fine, mentre cercava di raggiungere Nicklas Nielsen sulla Ferrari 499P vincitrice, non ha deciso la gara.

La perdita di tempo è stata all'incirca lo stesso gap che ha accusato alla fine, ma ritiene che non avrebbe raggiunto Nielsen perché "la Ferrari stava viaggiando alla grande".

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Brendon Hartley, Ryo Hirakawa

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sebastien Buemi, Brendon Hartley, Ryo Hirakawa

Photo by: Rainier Ehrhardt

Sebastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa, che ha conquistato il quinto posto con la Toyota #8 gemella, ritengono che il momento decisivo per loro sia arrivato dopo la ripresa della pioggia e dopo che la vettura è stata spinta in testacoda a Mulsanne da Alessandro Pier Guidi con la seconda delle Ferrari ufficiali, a circa due ore dalla fine.

"Credo che senza quel testacoda dopo quella piccola toccata, avremmo vinto la gara", ha detto a Motorsport.com. "È stato un testacoda che ci è sfuggito. Abbiamo perso qualcosa come 40 secondi e in quel momento eravamo in vantaggio sulla #7".

Buemi ha anche suggerito che una slow zone nelle ultime ore è stata determinante per l'esito della gara.

Hartley ha aggiunto che il testacoda "ci ha praticamente messo fuori dalla lotta per la vittoria nelle ultime due ore. È come se la vittoria ci fosse sfuggita di mano", ha detto.

Kobayashi ha avuto problemi al motore domenica mattina, che il direttore tecnico di Toyota Gazoo Racing Europe, David Floury, ha spiegato essere stati causati da noie ad un sensore che il team è riuscito a risolvere.

Il secondo problema con il propulsore, verificatosi nell'ultima ora mentre Lopez cercava di raggiungere la Ferrari, è stato causato da un errore di comunicazione, ha dichiarato il team.

Una delle regolazioni era nella posizione sbagliata, il che significa che Lopez ha dovuto correggerla mentre inseguiva Nielsen.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Le Mans | Ferrari: il capolavoro nasce da astuzia e stime precise
Prossimo Articolo Le Mans | Sticchi Damiani: "Ferrari dà lustro al motorsport italiano"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia