Le Mans: Nakajima racconta lo straziante ultimo giro della Toyota

Ecco come il pilota giapponese ha vissuto i momenti che hanno portato al ko della TS050 Hybrid che comandava. Anche se non ci sono conferme ufficiali, potrebbe esserci stato un guasto al sistema di gestione della pressione del turbo

Kazuki Nakajima ha vissuto sulla sua pelle la disfatta della Toyota alla 24 Ore di Le Mans. Era lui infatti al volante della TS050 Hybrid quando si è improvvisamente ammutolita a pochi minuti dalla bandiera a scacchi, quando la vittoria sembrava ormai acquisita per la Casa giapponese.

Invece la LMP1 nipponica si è arrestata proprio all'inizio della tornata conclusiva, perdendo non solo la vittoria a favore della Porsche di Jani/Lieb/Dumas, ma anche il piazzamento sul podio, perché poi è giunta sul traguardo fuori tempo massimo.

Ecco il racconto dell'ex pilota di Formula 1 di quei minuti drammatici, che sembravano non finire più: "Sentivo che c'era qualcosa che non andava con la macchina già dal giro prima di iniziare a rallentare. Ho perso improvvisamente potenza. L'ingegnere mi ha detto di non utilizzare i cordoli e di continuare a guidare senza aumentare il numero di giri. Ho pensato: ma cosa ho fatto? Ecco com'è andata".

"Poi all'improvviso ho perso potenza del tutto. Abbiamo provato praticamente di tutto, ma non ha funzionato niente. Ma se c'erano 100 milioni di persone da tutto il mondo a guardare la tv, penso che ora abbiamo 100 milioni di fan della Toyota" ha aggiunto.

Nel frattempo, riguardo al problema che ha afflitto la vettura, anche se la Toyota ha diffuso un comunicato nella giornata di martedì, dicendo di non aver identificato la precisa natura del cedimento. Tuttavia, il general manager Hisatake Murata ha dato qualche indizio.

"La vettura #5 ha avuto un problema con il sistema di gestione della pressione del turno. Non so se per colpa del turbo o meno, ma i dati mostrano che non avevamo il controllo della pressione. Non c'erano segnali di anomalie nei dati prima del problema" ha spiegato.

Poi ha proseguito, sottolineando come questa delusione sarà uno sprone importante in vista della prossima 24 Ore: "Siamo andati molto bene durante la 24 Ore di quest'anno. Sarebbe stata una grande storia solo se si fosse conclusa con un lieto fine. La maggior parte dei problemi, non li avevamo mai sperimentati prima. L'anno prossimo, dunque, saremo più preparati ed arriveremo pronti all'appuntamento con Le Mans".

Informazioni aggiuntive di Kunihiko Akai

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Le Mans
Piloti Anthony Davidson , Kazuki Nakajima , Sébastien Buemi
Team Toyota Racing
Articolo di tipo Ultime notizie