Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prove Libere
Le Mans 24h di Le Mans

Le Mans | Libere 3: Ferrari batte Porsche, BMW e Cadillac

Nelle prove di passo gara per tutti arriva la zampata finale di Fuoco con la 499P #50 mettendosi dietro le ottime 963, M Hybrid V8 e V-Series.R. Panis Racing vola nel poker PRO/AM di LMP2, in LMGT3 bene McLaren.

#50 Ferrari AF Corse Ferrari 499P: Antonio Fuoco, Miguel Molina, Nicklas Nielsen

Le Prove Libere 3 della 24h di Le Mans hanno visto la Ferrari piazzarsi al comando, sotto il cielo nuvoloso che minaccia pioggia in vista della lotta per la Hyperpole che avrà luogo a partire dalle ore 20;00.

Sul Circuit de la Sarthe le temperature suono godibili, ma il vento sta spingendo una perturbazione che potrebbe andare a rimescolare le carte nella lotta per il primato, anche se al momento le cose potrebbero cambiare rapidamente.

Sta di fatto che tutti i protagonisti del FIA World Endurance Championship, più gli invitati da ACO, nei 180' a disposizione hanno ovviamente preferito lavorare sul passo gara, anche perché continuano ad essere un'incognita le mescole delle gomme, che la maggior parte indicano medie come buone per gli stint multipli e morbide per la notte.

La sessione ha avuto una interruzione di alcuni minuti a causa di un testacoda compiuto da James Cottingham con la McLaren #59 a 'Tertre Rouge'; il Bronze della United Autosports ha perso il controllo della sua 720S impattando con il posteriore contro le barriere di sinistra, che hanno richiesto una riparazione.

#6 Porsche Penske Motorsport Porsche 963: Kevin Estre, Andre Lotterer, Laurens Vanthoor

#6 Porsche Penske Motorsport Porsche 963: Kevin Estre, Andre Lotterer, Laurens Vanthoor

Foto di: Marc Fleury

In Classe HYPERCAR e a livello assoluto è la 499P #50 condotta da Antonio Fuoco a prendersi il primo posto proprio all'ultimissimo giro in 3'27"283, battendo la Porsche #6 del Team Penske per 0"108.

La 963 ufficiale è seguita da vicinissimo dalla BMW #15 del Team WRT, altra vettura che ha migliorato nelle fasi conclusive, portandosi davanti alla Cadillac #3 della Chip Ganassi Racing che era stata davanti a lungo.

La Toyota #7 conclude quinta a mezzo secondo, tenendosi alle spalle le Cadillac di CGR #2 e Action Express Racing #311, entrambe con ritardi attorno al secondo.

Un po' più staccate, a completare la Top10 troviamo la Porsche ufficiale #4 e la Alpine #36, dietro alle quali c'è la Ferrari #51 che ha sostato a lungo ai box coi meccanici a lavorare alacremente.

Buon 12° posto per la Lamborghini #19, le Peugeot proseguono in apparente sofferenza con il 16° e ol 21° crono, la Isotta Fraschini chiude l'elenco con 4"178 di ritardo.

Non ha preso parte alle prove la Porsche #12 di Jota, in fase di ricostruzione dopo essere stata demolita da Callum Ilott nelle Libere 2 di mercoledì notte. Il nuovo telaio è arrivato verso l'ora di pranzo in Francia e al momento è in fase di assemblaggio da parte dei meccanici del team inglese, che sperano di averlo pronto per effettuare una prova all'aerodromo vicino la pista venerdì mattina.

#65 Panis Racing Oreca 07: Gibson: Rodrigo Sales, Mathias Beche, Scott Huffaker

#65 Panis Racing Oreca 07: Gibson: Rodrigo Sales, Mathias Beche, Scott Huffaker

Foto di: Rainier Ehrhardt

In Classe LMP2 è la Oreca #65 di Panis Racing ad avere la meglio sulle altre 07-Gibson in 3'37"217, anche se prima Rodrigo Sales e poi Scott Huffaker sono stati protagonisti di fuori pista.

L'auto del team francese è anche la migliore dei PRO/AM, con un quartetto di questa sottocategoria ad occupare le prime posizioni. La seconda è per la Cool Racing #47, con dietro per pochi decimi la AO by TF #14 e la AF Corse #183.

Top5 per la Vector Sport #10, che ha 0"7 di distacco dalla vetta come la Idec Sport #28. Un secondo pieno se lo prendono invece Inter Europol Competition #34, United Autosports #22 e Duqueine #30, che assieme alla Proton Competition #9 completano la Top10.

#59 United Autosports McLaren 720S LMGT3 Evo: James Cottingham, Nicolas Costa, Gregoire Saucy

#59 United Autosports McLaren 720S LMGT3 Evo: James Cottingham, Nicolas Costa, Gregoire Saucy

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Proprio la McLaren #59 sopracitata risulta la più rapida della Classe LMGT3, pur solamente con 13 passaggi all'attivo. Il 3'57"558 ottenuto in avvio di prove è stato sufficiente ad avere la meglio della Lamborghini #60 di Iron Lynx per soli 6 millesimi, con la Ferrari #86 di GR Racing e la Aston Martin #777 di D'station Racing che si piazzano subito dietro a 0"1.

MOlto più staccate invece la McLaren #95 di United e la Ford Mustang #77 della Proton Competition, rispettivamente quinta e sesta ad oltre 1", la miglior Ferrari stavolta è la #55 di AF Corse setima, seguita dalle Lexus di Akkodis-ASP.

Fra i migliori 10 abbiamo anche la BMW #46 del Team WRT che Valentino Rossi condivide con Martin/Al Harthy, solamente 12a e 18a le Porsche di Manthey EMA #91 e Manthey PureRxcing #92.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Presentato a Le Mans il prototipo a idrogeno H24 EVO di ACO
Prossimo Articolo Le Mans | Porsche in Hyperpole con un mostruoso Kévin Estre

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia