Cetilar Villorba Corse
Topic

Cetilar Villorba Corse

Le Mans: la scocca della Dallara della Cetilar Villorba Corse è riparabile!

condivisioni
commenti
Le Mans: la scocca della Dallara della Cetilar Villorba Corse è riparabile!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes , Direttore Responsabile
14 giu 2018, 22:34

Un furgone con i pezzi di ricambio è già partito da Varano sede della Dallara per iniziare una corsa contro il tempo: superata la paura per il botto di Sernagiotto, nel team Cetilar Villorba Corse vogliono schierarsi al via della maratona della Sarthe!

#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr, incidente
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr

Passata la paura per il terribile incidente della Dallara C271-Gibson di cui è stato incolume protagonista Giorgio Sernagiotto nel corso della seconda sessione da qualifica della 24 Ore di Le Mans, nel team Cetilar Villorba Corse è iniziata una corsa contro il tempo per cercare di schierare la LMP2 #47 al via dell'86esima edizione della maratona della Sarthe.

Dopo aver accertato che il pilota di Asolo non si è fatto niente di serio dopo il capottamento alla staccata della prima chicane sul rettilineo delle Hunaudieres, il team principal Raimondo Amodio si è subito dato da fare per organizzare la riparazione della Dallara: i tecnici della Cetilar Villorba Corse hanno diagnosticato che la scocca della C271-Gibson è riparabile nonostante la violenza dell'impatto che è avvenuto ad altissima velocità.

La struttura di sicurezza ha retto perfettamente alla spaventosa carambola: le immagini testimoniano che Sernagiotto è decollato sulle reti di protezione prima di capottare e atterrare nuovamente sull'asfalto sulle quattro ruote. Immediati sono scattati i soccorsi, ma Giorgio è incredibilmente uscito dall'abitacolo con i suoi mezzi, rassicurando i commissari delle sue buone condizioni.

Il crash, come abbiamo anticipato su Motorsport.com, è stato causato dal cedimento della sospensione posteriore destra. Nella notte è già partito un furgone da Varano de' Melegari, sede della Dallara, con tutti i pezzi di ricambio per ripristinare il Prototipo #47. Oltre a sostituire le varie parti di carrozzeria, sarà necessario fare un piccolo intervento sul telaio per assicurare l'attacco della sospensione che ha ceduto con un fazzoletto di carbonio.

“Non molleremo e proferiremo ogni energia per essere al via della 24 Ore di le Mans, un evento ed un’avventura
troppo importanti per Cetilar Villorba Corse. Tutto il team sta lavorando in un’unica direzione: il via della gara! Non
vogliamo diffondere informazioni poco esatte e stiamo valutando ogni possibile concausa tecnica dell’uscita -
spiega Amadio - il dato migliore che abbiamo è che non ci sia stata alcuna conseguenza per Sernagiotto.
Valuteremo ogni aspetto tecnico e faremo ogni sforzo per essere al via del warm up di sabato mattina e poi
schierarci sulla griglia di partenza alle 15. Nelle prossime ore potremo essere più precisi”.

Roberto Lacorte, Felipe Nasr e Giorgio Sernagiotto sono più che mai intenzionati a prendere la partenza della gara: alla conclusione delle tre sessioni da qualifica hanno conquistato la 12esima piazza in classe LMP2 e la 22esima posizione assoluta.

A causa del crash non hanno potuto difendere in pista l'ottava piazza di classe che si erano guadagnati in precedenza: per i componenti del team "Italian Spirit of Le Mans” è iniziata una lunga notte di lavoro, peché l'unica compagine tricolore a schierarsi a Le Mans tra i Prototipi non vuole rinunciare al suo sogno. E partire sarà un po' come vincere...

Prossimo articolo Le Mans