Le Mans: la Ginetta-LNT rinuncia ufficialmente alla 24h

Dopo aver ritirato una prima AER-G60 LMP1, il Team LNT ha scelto di non correre nemmeno con la seconda per problemi di organizzazione, dunque la prima categoria vedrà all'opera solamente Toyota, ByKolles e Rebellion.

Le Mans: la Ginetta-LNT rinuncia ufficialmente alla 24h

La Ginetta ha ufficialmente rinunciato alla 24h di Le Mans 2020 ritirando anche l'unica LMP1 che avrebbe dovuto correre sul Circuit de la Sarthe.

Il Team LNT ha infatti emesso un comunicato riguardante la G60-LT-P1-AER che sarebbe dovuta andare in Francia la prossima settimana nelle mani di Guy Smith, Chris Dyson e Mike Simpson, annunciando che la squadra preferisce concentrarsi sul lavoro in vista del prossimo anno.

"Il Team LNT non prenderà parte alla 24h di Le Mans 2020 con le sue Ginetta-AER G60-LT-P1 - ha dichiarato l'AD di LNT Group, Matt Lowe - I nuovi casi di COVID-19 in Francia hanno raggiunto livelli altissimi da quando è cominciata la pandemia e i regolamenti da osservare sulla quarantena, con due settimane obbligatorie prima della gara, avrebbero significato tenere chiusa l'azienda per quasi un mese".

"Questo avrebbe influito sui campionati ufficiali che Ginetta affronta nel Regno Unito, che unito al calendario completamente rivisto del FIA WEC ci ha spinto, dopo attente riflessioni, a prendere la decisione di non andare a Le Mans. L'azienda si concentrerà su test e preparazione delle macchine in vista del 2021".

Ciò significa che in pista avremo solamente cinque LMP1 (due Toyota, due Rebellion e una ByKolles), per un totale di 59 macchine, mentre Ginetta-LNT non dovrebbe più apparire dopo che era già stato detto dal suo capo - Lawrence Tomlinson - che andare in Bahrain a novembre sarebbe stato ancor più difficoltoso nel processo di pianificazione del futuro.

Per quanto riguarda la entry-list, l'ultima versione apporta alcune modifiche nelle varie line-up: ufficializzato l'ingresso in equipaggio DragonSpeed di Juan Pablo Montoya. Il colombiano è però stato messo al posto di Memo Rojas e non Pipo Derani come in un primo momento era stato detto, ma in realtà si tratta di un errore perché lo stesso Derani aveva già confermato che non sarebbe volato a Le Mans.

Due novità appaiono invece in Classe LMGTE Am: la Proton Competition ha completato l'equipaggio della sua Porsche #78 con Max van Splunteren, che si unisce a Horst Felbermayr Jr e Michele Beretta, con Julien Piguet che invece sostituisce Hugo De Sadeleer sulla #99 della Dempsey-Proton Racing raggiungendo Lucas Légeret e Vutthikorn Inthraphuvasak.

condivisioni
commenti
Toyota più pesanti rispetto al 2019 e c'è il nuovo BoP
Articolo precedente

Toyota più pesanti rispetto al 2019 e c'è il nuovo BoP

Prossimo Articolo

Emanuele Pirro nominato Grand Marshal della 24h di Le Mans

Emanuele Pirro nominato Grand Marshal della 24h di Le Mans
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Tredicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la terza e ultima puntata sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
26 apr 2021