Le Mans: Di Resta su una delle tre Oreca di United Autosports

Lo scozzese ha trovato l'accordo con il team anglo-americano per salire a bordo della 07 LMP2 #23 assieme ad altri due piloti che verranno annunciati più avanti. Intanto la D'station completa la formazione della Aston con Watson.

Le Mans: Di Resta su una delle tre Oreca di United Autosports

Paul Di Resta si è accordato ancora una volta con la United Autosports per correre la 24h di Le Mans.

Lo scozzese è il primo pilota per l'equipaggio della Oreca 07-Gibson #23, i cui altri nomi verranno definiti più avanti.

Il team anglo-statunitense nel 2021 avrà infatti la possibilità di schierare ben tre LMP2 e la #22 è già stata affidata a Phil Hanson e Filipe Albuquerque, coppia Campione in carica di categoria nel FIA World Endurance Championship (con Di Resta, appunto), e al neoarrivato Fabio Scherer.

Per la Oreca #32 al momento l'unico nome confermato è quello di Nicolas Jamin, con due dei tre prototipi che avranno la licenza UK, mentre l'altra sfrutterà quella U.S.A.

"È una grande notizia quella che torneremo alla 24 Ore di Le Mans assieme nel 2021 - ha commentato Di Resta - È bello essere di nuovo parte di questa avventura e cercare di replicare la vittoria che abbiamo ottenuto con Phil e Filipe l'anno scorso. Quest'anno sarò in una formazione diversa, ma sono curioso di vedere come andrà coi miei nuovi compagni di squadra quando saranno annunciati".

"Penso che sia un bene che l'ACO abbia agito con anticipo cambiando la data della gara per consentire a tutti di prepararsi al meglio. Non vedo l'ora di tornare a correre. La griglia della LMP2 sembra molto competitiva a Le Mans c'è sempre tanto da imparare. Fino ad allora farò tutto il possibile per integrarmi di nuovo nel team e con i miei nuovi compagni di squadra, ringraziando gli sforzi di Richard e Zak per avermi fatto tornare con loro".

Il proprietario Zak Brown ha aggiunto: "Era logico tenere Paul nel nostro team di Le Mans per il 2021. Dopo quello che ha ottenuto l'anno scorso insieme a Phil e Filipe, è fantastico vederlo ancora con noi per difendere il successo alla 24h".

Soddisfatto anche il responsabile del team, Richard Dean: "Sono contento di poter dare il bentornato a Paul nel team, ha avuto un ruolo molto importante nel nostro successo alla 24h dello scorso anno e nel vincere il nostro primo titolo WEC nel 2020. Le Mans è il grande appuntamento e vogliamo essere sicuri di poter difendere la nostra vittoria della passata stagione con tre equipaggi forti. Siamo stati molto fortunati da essere nella posizione unica di aver sei inviti automatici a questa gara, ma con i regolamenti così come sono, possiamo sfruttarne solo due. Lavoreremo duramente coi nostri piloti per vincere un'altra edizione di Le Mans".

D’station completa la formazione con Watson

Nel frattempo, in casa D’station Racing è arrivato Andrew Watson a completare la formazione con cui si presenterà alla prima avventura in Classe LMGTE Am del FIA WEC.

Reduce dall'esperienza in Gulf Racing, il 26enne andrà a condividere il volante con i già confermati Tomonobu Fujii e Satoshi Hoshino sulla Aston Martin Vantage GTE #777 che il team giapponese schiera in collaborazione con TF Sport.

“Abbiamo tenuto d'occhio Andrew nelle passate stagioni GT e ci ha colpito per come è migliorato strada facendo, quindi è fantastico averlo con noi per il debutto di D’station Racing nel FIA WEC - ha dichiarato il team principal Tom Ferrier - E' già salito sul podio e siamo convinti che possa aiutare anche i ragazzi giapponesi in questa loro prima esperienza nella serie".

condivisioni
commenti
WEC: ecco la nuova livrea 2021 delle Ferrari 488 GTE

Articolo precedente

WEC: ecco la nuova livrea 2021 delle Ferrari 488 GTE

Prossimo Articolo

24h di Le Mans: ecco i 62 della prima entry-list 2021

24h di Le Mans: ecco i 62 della prima entry-list 2021
Carica commenti