Le Mans: Cetilar Racing alla quarta "partita" con la 24h

condivisioni
commenti
Le Mans: Cetilar Racing alla quarta "partita" con la 24h
Di:

Per il quarto anno di fila il team tricolore sarà sul Circuit de la Sarthe in LMP2 con la Dallara condotta da Sernagiotto-Belicchi-Lacorte.

Quattro edizioni e non sentirle. Perché ogni volta è un'emozione unica, straordinaria. Anche quest'anno Cetilar Racing scenderà in pista nella 24 Ore di Le Mans. Una sfida leggendaria, che l'unica squadra tutta italiana nell'ambito dei Prototipi (team, piloti e vettura) affronta appunto per la quarta volta ininterrottamente dal 2017, quando vi fece il proprio debutto con l'equipaggio composto da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, autori con la Dallara LMP2 n.47 di un sensazionale nono posto assoluto, su un totale di 60 auto al via, e del settimo della loro classe.

Questo fine settimana (19 e 20 settembre), la 24 Ore di Le Mans giunge alla sua 88ª edizione. Un'edizione che per la prima volta nella storia si svolgerà a porte chiuse per il pubblico. Ma il fascino, per i protagonisti e per chi la seguirà da casa, rimarrà immutato.

Ben 1.047 giri, per un totale di 14.282,133 chilometri completati in gara sul tracciato de La Sarthe. Numeri che hanno un significato ben preciso per il team Cetilar Racing e che ne identificano la passione. Ancora una volta, ad alternarsi al volante ci saranno Lacorte, Sergnagiotto e Belicchi. Quest'ultimo assente solo nel 2018, quando il suo posto venne preso dall'ex pilota di Formula 1 Felipe Nasr, ma nuovamente al via lo scorso anno, celebrando l'invidiabile traguardo delle dieci 24 Ore di Le Mans.

A proposito di "pietre miliari", per il team Cetilar Racing questa è la prima stagione nel Mondiale FIA WEC, in cui ha fatto il proprio esordio esattamente un anno fa nella gara di Silverstone, primo degli appuntamenti del calendario 2019-2020, quando ha raccolto subito il sesto posto di classe.

Il team italiano, la cui vettura viene gestita proprio a partire dalla fine dello scorso anno dalla AF Corse, è reduce dal miglior piazzamento conquistato il giorno di ferragosto nella 6 Ore di Spa, sesta e terzultima prova della serie iridata che giungerà al suo epilogo con la 8 Ore del Bahrain in programma nel mese di novembre. In Belgio, Lacorte, Sernagiotto e Belicchi hanno concluso ottavi assoluti e quinti di classe. Un ottimo auspicio, in vista dell'appuntamento più importante di tutta la stagione.

A Le Mans, quella del team Cetilar Racing sarà inoltre l'unica Dallara presente su un totale di 24 LMP2, che è la classe in assoluto più affollata. Una partecipazione per la quale vanno sicuramente ringraziati tutti i partner: PharmaNutra, main sponsor con il suo brand Cetilar® - una linea di prodotti a base di esteri cetilati (7,5% CFA) disponibile nelle versioni Crema e Patch e rivolta prevalentemente agli sportivi che non vogliono rinunciare alle proprie passioni a causa di fastidi muscolari o problemi articolari - Tag Heuer, Devitalia Telecomunicazioni, Azimut e Caremoli.

Intenso il programma che entrerà nel vivo giovedì 17 con i due turni di prove libere della durata di tre ore ciascuno, a partire dalle ore 10 e 14. Nella stessa giornata, dalle ore 17.15, si svolgerà la sessione unica di qualifiche di 45 minuti. Quindi, a partire dalle ore 20, un ulteriore turno di prove libere della durata di quattro ore. Venerdì 18, alle ore 10, ancora "via" a una sessione di libere di un'ora e alle 11.30 la Hyperpole. Sabato 19, dalle ore 10.30 alle 10.45, è in programma il warm-up, con la 24 Ore di Le Mans che scatterà nel pomeriggio alle ore 14.30 per concludersi il giorno dopo. L'appuntamento per la diretta Tv è sui canali Eurosport.

Le Mans: Beretta pronto per la prima delle tre 24h in un mese

Articolo precedente

Le Mans: Beretta pronto per la prima delle tre 24h in un mese

Prossimo Articolo

24h Le Mans, Libere 1: doppiette per Toyota e Aston Martin

24h Le Mans, Libere 1: doppiette per Toyota e Aston Martin
Carica commenti