Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
Le Mans 24h di Le Mans

Le Mans | 2a Ora: due Ferrari davanti dopo il caos della pioggia

Le 499P #50 e #83 sono passate davanti preferendo non fermarsi mentre uno scroscio ha rimescolato le carte a metà della seconda ora. Bella lotta con Porsche, Cadillac e Toyota, le Lamborghini risalgono la china.

#6 Porsche Penske Motorsport Porsche 963: Kevin Estre, Andre Lotterer, Laurens Vanthoor

Ci sono due Ferrari al comando quando siamo giunti al termine della seconda ora alla 24h di Le Mans, che sta già regalando emozioni a non finire.

Dopo il breve scroscio di pioggia che ha bagnato il Circuit de la Sarthe proprio mentre veniva effettuato il Warm-Up, un forte vento ha consentito al fondo di asciugarsi per il via della 92a edizione della classica francese, valida come secondo round del FIA World Endurance Championship.

Le nuvole continuano ad essere minacciose anche in vista delle prossime ore, ma alle 16;00 in punto, sulle solite fantastiche note di 'Così parlò Zarathustra', la corsa ha preso il via e la Porsche ha tenuto brevemente il comando delle operazioni in Classe Hypercar.

Nicklas Nielsen ed Antonio Giovinazzi hanno però impiegato poche tornate per salire al comando con le Ferrari #50 e #51, mettendosi alle spalle la 963 #6, con la Cadillac #3 minacciosa sfruttando le gomme morbide.

Problemi subito per le BMW: la #15 si è girata nelle 'Esses' toccando le barriere con la parte destra, ma Dries Vanthoor è riuscito a ripartire, mentre René Rast nella seconda ora ha accusato una foratura con la sua #20 rientrando ai box.

Nella prima girandola di pit-stop, le Ferrari #51 w #83 hanno scontato i 10" di penalità per l'infrazione commessa in Qualifica, ma l'errore più grave l'ha commesso la #50, che ripartendo ha letteralmente tagliato la strada alla Cadillac #3 che sopraggiungeva. Questo ha inevitabilmente provocato 10" di sanzione da scontare alla seconda sosta.

La Porsche #99 di Proton Competition ha invece effettuato un intervento dentro il garage prima di ripartire, mentre una Slow Zone in curva 1 - provocata dal testacoda della Oreca #23 di Ben Keating - è stata incontrata dal gruppetto dei primi, consentendo a quelli dietro di riaccodarsi e riaprire una bella lotta sul finire della prima ora.

Durante la seconda sono state belle le lotte per il primato tra la Ferrari #50, la Porsche #6 e la Cadillac #3, seguite dalla 499 #51 e dalla Toyota #8, armata di gomme soft (come la V-Series.R sopracitata).

Ad 1h40' di gara, primo colpo di scena con una violenta spruzzata d'acqua a bagnare la zona delle curve 'Porsche' e il rettilineo principale, oltre a parte del primo settore. Qui hanno optato per la sosta la Ferrari #51, Porsche #6 e #4. Alpine #35, Porsche-Jota #38, Cadillac #3 e #2, Toyota #7 e Alpine #36, con le altre a proseguire sulle slick.

#311 Whelen Cadillac Racing Cadillac V-Series.R: Pipo Derani, Jack Aitken, Felipe Drugovich

#311 Whelen Cadillac Racing Cadillac V-Series.R: Pipo Derani, Jack Aitken, Felipe Drugovich

Foto di: Rainier Ehrhardt

Questo ha dato vita ad un bel duello tra le 499P #83 (su soft) e #50 per la prima piazza, occupata prima dalla gialla di AF Corse con Robert Kubica al volante e seguita dalla Rossa di Nicklas Nielsen, che però sul finale dell'ora ha risposto al polacco riprendendosi la leadership.

A circa 25" ci sono invece le Porsche #12 di Jota e #5 del Team Penske, davanti alle due Lamborghini di Iron Lynx, anch'esse rimaste in pista senza fermarsi e passando davanti alla Porsche #6, che dietro ha la #38 di Jota.

In Top10 ci sono anche la Aline #35 e la Cadillac #3, con la #2 scesa 11a davanti alla BMW #20. Sul finire dell'ora un raggio di sole ha dato l'idea a tutti quelli con le gomme da bagnato che fosse meglio tornare a fermarsi, dunque la classifica ne è uscita parecchio rimescolata.

In Classe LMP2 è salita al comando la Oreca #34 di Inter Europol Competition, superando la Vector Sport #10 e la #37 di Cool Racing prendendo il largo.

In Top5 ci sono anche la United #22 e la Idec Sport #28, al comando della sottocategoria PRO/AM c'è la AF Corse #183.

In Classe LMGT3 anche qui sono cambiate parecchie cose con l'arrivo della pioggia e la Lexus #87 dell'Akkodis-ASP, con alle spalle per 9" la BMW #46 del Team WRT su cui ancora deve salire Valentino Rossi.

In Top5 anche la Ford Mustang #77 di Proton e la Ferrari #66 di JMW Motorsport.

FIA WEC - 24h di Le Mans: Classifica LIVE

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Le Mans | Fuoco: “Cercheremo di ‘sopravvivere’ fino al mattino e poi attaccheremo”
Prossimo Articolo Le Mans | 4a Ora: Shwartzman rimane in testa, primo stint per Rossi

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia