La griglia di Le Mans si allarga a 60 vetture nel 2016

condivisioni
commenti
La griglia di Le Mans si allarga a 60 vetture nel 2016
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
05 feb 2016, 16:06

Oggi l'ACO ha ufficializzato i nomi di tutte le squadre invitate: solo 9 le LMP1, mentre sono 22 le LMP2

Il trofeo della 24 Ore di Le Mans
Lo studio della conferenza stampa
Lindsay Owen-Jones Presidente della FIA Endurance Commission, il presentatore Bruno Vandestick Pierr
Lindsay Owen-Jones Presidente della FIA Endurance Commission, il presentatore Bruno Vandestick Pierre Fillon, presidente ACO
Porsche 919 Hybrid, RGR Sport by Morand Ligier JS P2, Ford GT on display in the streets of Paris
Poster della 24 Ore di Le Mans 2016
Poster della 24 Ore di Le Mans 2016
Ligier JS P2 RGR Sport by Morand, in mostra sulle strade di Parigi
Porsche 919 Hybrid, RGR Sport by Morand Ligier JS P2, Ford GT on display in the streets of Paris

Oggi l'Automobile Club dell'Ouest ha annunciato a Parigi la entry list dell'84esima edizione della 24 Ore di Le Mans. Rispetto alla passata stagione si registra un evidente calo di partecipanti in classe LMP1, visto che non sono più presenti le tre Nissan e che anche Porsche ed Audi hanno ridotto il proprio impegno a due sole vetture, ma va detto che gli organizzatori hanno deciso di allargare lo schieramento a ben 60 equipaggi, visto il grande numero di richieste.

Originariamente, infatti, dovevano essere 58 le vetture ammessa al via il 18 ed il 19 giugno di quest'anno, ma l'ACO ha deciso di fare uno sforzo importante per venire incontro alla grande passione manifestata da squadre e piloti ed ha anche iniziato ad allestire alcuni nuovi box, che saranno completati in tempo per i test collettivi.

Per quanto riguarda la suddivisione nelle varie categorie, la più numerosa è la LMP2 con ben 22 equipaggi ammessi, mentre c'è perfetta parità tra le GTE-Pro e le GTE-Am, entrambe 14. La meno rappresentata invece è la LMP1 con sole 9 vetture, sei delle quali però sono le principali indiziate per la vittoria finale (Audi, Porsche e Toyota).

Nelle varie classi merita una citazione sicuramente il debutto in classe LMP2 dell'ex portiere della nazionale francese di calcio Fabien Barthez, che correrà su una Ligier gestita dalla squadra di cui è proprietario insieme all'ex pilota di Formula 1 Olivier Panis. Grande attesa in GTE-Pro per le nuove Ferrari 488, ma soprattutto per le Ford GT, che saranno ben quattro per i colori della Ganassi Racing. Infine, nel Garage 56, quello destinato alle tecnologie alternative, c'è la Morgan LMP2 di Frederic Sausset, pilota francese che ha gli arti amputati in seguito ad un'infezione e che ha modificato il suo prototipo per riuscire in ogni modo a guidarlo.

Dieci invece le riserve presenti nella lista e pronte a subentrare qualora uno degli equipaggi ammessi fosse costretto alla resa: sei di queste sono di classe LMP2, mentre le altre quattro appartengono alla classe GTE-Am. Il gran cerimoniere che darà il via alla corsa alle ore 15 di sabato 18 giugno sarà invece Alex Wurz, due volte vincitore della grande classica francese, che quest'anno ha appeso il casco al chiodo dopo avervi partecipato per ben 9 volte.

 

24 Ore di Le Mans - Entry List 2016

Prossimo articolo Le Mans
Nasce a Eindhoven un progetto per Le Mans 2017

Articolo precedente

Nasce a Eindhoven un progetto per Le Mans 2017

Prossimo Articolo

Ecco la entry list completa della 24 Ore di Le Mans 2016

Ecco la entry list completa della 24 Ore di Le Mans 2016
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans
Evento Conferenza Stampa 24 Ore di Le Mans e WEC
Sotto-evento Presentazione
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie