G-Drive penalizzata al Nurburgring per la manovra di Rusinov

condivisioni
commenti
G-Drive penalizzata al Nurburgring per la manovra di Rusinov
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
19 giu 2017, 15:06

3 minuti di stop-and-go per la manovra di Rusinov nei confronti della Porsche 911 RSR del team Proton dopo un'ora dal via della 24 ore di Le Mans.

Roman Rusinov, G-Drive Racing
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Pierre Thiriet, Alex Lynn

Le speranze di cogliere un grande successo da parte del team G-Drive sono andate in fumo poche decine di minuti dopo il via decretato dallo sventolare della bandiera francese da parte di Chase Carey, detentore dei diritti commerciali della Formula 1 invitato dall'ACO per dare il via all'edizione 2017 della 24 Ore di Le Mans.

Roman Rusinov ha... rovinato tutto. Dopo un'ora di gara è entrato in contatto alle Curve Porsche con la Porsche 911 RSR numero 88 del team Proton condotta in quel momento da Khaled Al-Qubaisi.

Nel contatto Rusinov ha rovinato il telaio del suo prototipo e decretando così la prematura fine delle ambizioni di vittoria del team G-Drive e dei suoi compagni di squadra Alex Lynn e Pierre Thiriet.

La manovra di Rusinov è stata presa sotto esame dai commissari di gara. Questi hanno deciso di comminare al prototipo del team G-Drive 3 minuti di Stop-and-go per il prossimo appuntamento del World Endurance Championship, la 6 Ore del Nurburgring.

Per la gara tedesca è molto probabile che Alex Lynn debba cedere il volante del prototipo a Laurens Vanthoor, perché impegnato nella sua prima gara di Formula E che disputerà a New York al posto di Sam Bird nel team DS Virgin.

Prossimo articolo Le Mans