G-Drive penalizzata al Nurburgring per la manovra di Rusinov

3 minuti di stop-and-go per la manovra di Rusinov nei confronti della Porsche 911 RSR del team Proton dopo un'ora dal via della 24 ore di Le Mans.

Le speranze di cogliere un grande successo da parte del team G-Drive sono andate in fumo poche decine di minuti dopo il via decretato dallo sventolare della bandiera francese da parte di Chase Carey, detentore dei diritti commerciali della Formula 1 invitato dall'ACO per dare il via all'edizione 2017 della 24 Ore di Le Mans.

Roman Rusinov ha... rovinato tutto. Dopo un'ora di gara è entrato in contatto alle Curve Porsche con la Porsche 911 RSR numero 88 del team Proton condotta in quel momento da Khaled Al-Qubaisi.

Nel contatto Rusinov ha rovinato il telaio del suo prototipo e decretando così la prematura fine delle ambizioni di vittoria del team G-Drive e dei suoi compagni di squadra Alex Lynn e Pierre Thiriet.

La manovra di Rusinov è stata presa sotto esame dai commissari di gara. Questi hanno deciso di comminare al prototipo del team G-Drive 3 minuti di Stop-and-go per il prossimo appuntamento del World Endurance Championship, la 6 Ore del Nurburgring.

Per la gara tedesca è molto probabile che Alex Lynn debba cedere il volante del prototipo a Laurens Vanthoor, perché impegnato nella sua prima gara di Formula E che disputerà a New York al posto di Sam Bird nel team DS Virgin.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Le Mans
Piloti Roman Rusinov , Pierre Thiriet , Alex Lynn
Team G-Drive Racing
Articolo di tipo Ultime notizie