G-Drive e TDS Racing fanno appello dopo la squalifica rimediata alla 24 Ore di Le Mans

condivisioni
commenti
G-Drive e TDS Racing fanno appello dopo la squalifica rimediata alla 24 Ore di Le Mans
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 giu 2018, 16:24

Il team vincitore e quello terzo classificato nella categoria LMP2 hanno fatto ricorso per poter tornare in possesso dei rispettivi risultati ottenuti alla gara di durata più importante al mondo.

Podio LMP2: il vincitore Jean-Eric Vergne, G-Drive Racing
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Andrea Pizzitola, Jean-Eric Vergne
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Andrea Pizzitola, Jean-Eric Vergne, prende la bandiera a scacchi e chiude al primo posto nella classe LMP2
#26 G-Drive Racing Oreca 07 Gibson: Roman Rusinov, Andrea Pizzitola, Jean-Eric Vergne

G-Drive e TDS Racing non ci stanno. I due team squalificati a poche ore dal termine della 24 Ore di Le Mans 2018 a causa di un sistema irregolare per il rifornimento usato in gara hanno deciso di fare ricorso dopo la decisione dei commissari di gara.

Questa era arrivata a 2 giorni dal termine della corsa, privando il team G-Drive Racing della vittoria ottenuta nella classe LMP2 grazie alla Oreca 07-Gibson #26 affidata a Jean-Eric Vergne, Roman Rusinov e Andrea Pizzitola.

Anche il team TDS Racing è stato squalificato per lo stesso motivo. La Oreca del team russo #28 aveva terminato la gara al terzo posto, ma con la squalifica ottenuta hanno ceduto il gradino più basso del podio al team United Autosports.

La vittoria di classe e il quinto posto assoluto è finito nelle mani della Signatech Alpine. Nel frattempo, oggi il team TDS ha pubblicato un comunicato con cui ha fatto sapere di aver presentato ricorso.

"G-Drive Racing e TDS Racing hanno deciso di fare appello nei confronti della decisione dei commissari di gara arrivata poche ore dopo il termine della 24 Ore di Le Mans e lo ha fatto davanti alla Corte d'appello internazionale della FIA".

"Entrambi i team pensano di aver rispettato in pieno i regolamenti in vigore e sono molto arrabbiati per la decisione presa nei loro confronti. Ora entrambi i team esporranno le loro ragioni davanti alla Corte d'Appello della FIA. I team non rilasceranno altri commenti sino al termine delle procedure in questione".

Prossimo Articolo
Fotogallery: ecco le grid girl della 24 Ore di Le Mans e del GP di Catalogna di MotoGP

Articolo precedente

Fotogallery: ecco le grid girl della 24 Ore di Le Mans e del GP di Catalogna di MotoGP

Prossimo Articolo

“Vorrei tanto Fernando Alonso in Formula E...”: parola di Agag

“Vorrei tanto Fernando Alonso in Formula E...”: parola di Agag
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans
Sotto-evento Domenica, post-gara
Team G-Drive Racing , TDS Racing
Autore Giacomo Rauli