Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
19 Ore
:
35 Minuti
:
16 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
05 Ore
:
35 Minuti
:
16 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
63 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Cetilar Villorba Corse ancora a Le Mans: "La conferma di un progetto solido di qualità, ma siamo sempre emozionati"

condivisioni
commenti
Cetilar Villorba Corse ancora a Le Mans: "La conferma di un progetto solido di qualità, ma siamo sempre emozionati"
Di:
2 mar 2019, 13:15

La squadra tricolore è stata ammessa per il terzo anno consecutivo alla 24h francese nella quale correrà con la Dallara LMP2 #47.

L’avventura nella 24 Ore di Le Mans continua. Cetilar Racing by Villorba Corse è uno dei 60 team ammessi dall’Automobile Club de l’Ouest (ACO) al via della gara endurance più importante al mondo, che si appresta a tagliare il traguardo delle 87 edizioni.

Per il terzo anno di fila, la squadra dal vessillo tricolore (unico team italiano tra i Prototipi inserito nella entry list) affronterà il classico appuntamento de La Sarthe, che ben si colloca nel contesto di un impegno internazionale di ampio respiro comprendente la partecipazione al campionato FIA WEC 2019-2020, in cui fa il proprio debutto assoluto, e all'appuntamento di Monza dell’European Le Mans Series.

A distanza di 24 mesi, ad alternarsi al volante della Dallara LMP2 numero 47 saranno nuovamente Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, quest’ultimo al suo rientro dopo essere stato costretto a dare forfait lo scorso anno. Dopo l’eccellente esordio nella 24 Ore di Le Mans del 2017, segnato dal nono piazzamento assoluto e dal settimo della propria categoria, la squadra guidata da Raimondo Amadio nel 2018 ha visto nuovamente il traguardo, a dispetto di una sequenza di sfortunati eventi (tra questi lo spettacolare “crash” che ha avuto suo malgrado protagonista Sernagiotto nelle qualifiche) che hanno reso particolarmente tribolata la partecipazione.

La data da evidenziare in rosso fin da adesso è dunque quella del 15 e 16 giugno, mentre il conto alla rovescia è già idealmente iniziato con i test di Le Castellet dello scorso febbraio: il primo “step” di un lavoro importante che proseguirà a giorni sul circuito di Barcellona.

Raimondo Amadio: “Dopo la bellissima pagina scritta lo scorso anno, con una notevole prova umana e professionale di tutto il team, e successivamente all’ottimo esordio del 2017, tornare per la terza volta a Le Mans è l’ulteriore conferma del livello qualitativo che abbiamo raggiunto e della solidità del nostro progetto. L’obiettivo del team, che quest’anno può contare sul ritorno di Andrea Belicchi, alla sua decima 24 Ore, è continuare ad alzare l’asticella per migliorarsi e crescere, sia sportivamente che umanamente. Andremo lì super concentrati. Poi a Le Mans può succedere di tutto… mai dire mai. Abbiamo già iniziato una concreta fase di preparazione all’evento con dei test che proseguiremo a metà mese a Barcellona. Da qui al 15 giugno saremo focalizzati al cento per cento sul progetto, forti anche dell’affetto che continuiamo a ricevere dai nostri tifosi e dagli appassionati di motorsport. È un aspetto che viviamo con una grande responsabilità nei confronti di queste persone, oltre che con l’orgoglio e il piacere di essere parte integrante di un progetto bellissimo, l’Italian Spirit of Le Mans, che in Italia, ma non solo, ha rivoluzionato il modo di fare endurance per una squadra privata”.

Roberto Lacorte: “L’ammissione ufficiale di Cetilar Racing alla 24 Ore di Le Mans 2019 è motivo di grande orgoglio e soddisfazione, per me personalmente e per tutto il team. Non è una notizia del tutto inaspettata, perché forti delle esperienze delle ultime due edizioni, molto diverse tra loro in termini di risultati ma simili a livello emotivo, sapevamo di avere le carte in regola per esserci anche quest’anno. Questo però non toglie nulla all’emozione, alla gioia e all’adrenalina che stiamo provando in queste ore dopo l’annuncio. Ringrazio ACO per questo invito e sono certo che anche la nostra terza 24 Ore di Le Mans sarà un’esperienza intensa e memorabile, da condividere con le migliaia di tifosi che ci seguono con affetto, competenza e passione. Il team è già al lavoro per essere pronti, a giugno, per vivere questa nuova grande avventura. Possiamo contare su una maggiore esperienza, su un team sempre più affiatato e sul ritorno nella line-up dei piloti di Andrea Belicchi, con cui Giorgio Sernagiotto e io abbiamo un feeling umano e professionale che non ha paragoni e che sono certo sarà un punto di forza della nostra partecipazione”.

Prossimo Articolo
24 Ore di Le Mans 2019: annunciati gli ultimi 18 team

Articolo precedente

24 Ore di Le Mans 2019: annunciati gli ultimi 18 team

Prossimo Articolo

Opinione: ecco perché non può essere sprecata la più grande opportunità per le gare sportscar

Opinione: ecco perché non può essere sprecata la più grande opportunità per le gare sportscar
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Le Mans , WEC
Location Circuit de la Sarthe
Piloti Roberto Lacorte
Team Scuderia Villorba Corse
Autore Redazione Motorsport.com