Camathias: "L'obiettivo non è fare tempi, qui contano poco"

Il portacolori della KCMG si appresta ad iniziare la sua seconda 24 Ore di Le Mans. Dopo l'abbraccio del pubblico a Place de la République da oggi si comincia a fare sul serio e Joel sa bene che contano il ritmo ed i dettagli.

La grande avventura, la seconda partecipazione di Joel Camathias alla 24 Ore di Le Mans, è cominciata. Come di consueto, la più grande gara di endurance al mondo, è scattata con le verifiche tecniche e amministrative, svoltesi domenica e lunedì nel centro del capoluogo della Sarthe. Nonostante il meteo capriccioso, il rituale è stato seguito con entusiasmo da una grande folla.

Per i 60 equipaggi in lizza, l’attività in pista inizia oggi, mercoledì, con le prove libere. Joel, i suoi compagni Wolf Henzler e Christian Ried e l’intero team KCMG sono pronti a far scendere in pista la Porsche 911 RSR numero 78 e ad iniziare il lavoro di messa a punto e preparazione per la massacrante gara.

"E’ sempre un’emozione ritrovarsi in Place de la République per le verifiche, un momento davvero ricco di tradizione, dove senti vicino l’abbraccio della folla. Ora aspettiamo con impazienza che inizi la gara vera. Oggi e domani, saremo in pista per le prove libere e le qualifiche, che sono molto importanti. L’obiettivo non è fare dei tempi, che qui contano poco, ma regolare al meglio l’assetto della macchina e perfezionari tutte i dettagli. In una gara come questa, è ovvio che non si può prevedere tutto, ma è importante farsi trovare pronti. Nel team, siamo tutti molto carichi e determinati a dare il meglio!" ha commentato Camathias.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans
Sub-evento Martedì
Circuito Le Mans
Piloti Joël Camathias
Team KCMG
Articolo di tipo Ultime notizie