Cairoli: "Che rammarico, avremmo potuto finire sul podio..."

Il 21enne comasco ha condotto al traguardo la Porsche 911 RSR del team Dempsey-Proton Racing. Un problema al cambio gli ha impedito di chiudere nei primi tre della classe GTE-Am.

Un podio che è stato a lungo alla sua portata, il fatto di avere condotto a termine la gara e tanti punti guadagnati per la classifica della GTE AM nel Mondiale Endurance. È stato un debutto nella 24 Ore di Le Mans dai tanti risvolti positivi, quello di Matteo Cairoli.

Il 21enne pilota comasco, al via con la Porsche 911 RSR del team Dempsey-Proton Racing, è stato protagonista di una settimana intensa, ricca di emozioni, che lo ha visto protagonista fin dalle qualifiche in cui è riuscito a centrare il quarto tempo di classe, a soli 538 millesimi dalla pole position: un responso che ha ottenuto con la forza della determinazione, dopo che a rovinargli il suo primo giro buono erano state le bandiere gialle.

In gara Cairoli ha guidato per 12 ore, il doppio dei suoi compagni di squadra Christian Ried e Marvin Dienst, e alla fine ha messo a segno assieme a loro il sesto posto. "È stata un'esperienza fantastica. Le Mans è la gara con la "G" maiuscola. Fisicamente sono molto provato, anche perché ho guidato per metà del tempo, ma lo rifarei ogni fine settimana", ha commentato il pilota lombardo.

"Il mio rammarico è per il fatto che avremmo potuto salire sul podio - ha proseguito Cairoli - All'inizio era davvero alla nostra portata. Sono partito io, facendo tre stint da due ore intervallati da uno stop, cui ha fatto seguito una pausa di tre ore e mezzo e ancora un triplo stint. Tutto sembrava stesse andando bene, a parte una foratura proprio nelle prime battute. Poi, nel corso della mattina, quando al volante è salito Ried, abbiamo avuto un problema al cambio. Per rimettere tutto a posto abbiamo perso una ventina di minuti. Facendo due conti, senza questo inconveniente avremmo potuto concludere almeno terzi".

Se comunque consideriamo che, alla vigilia della gara, uno degli obiettivi di Cairoli e dei suoi compagni di squadra era quello di portarla a termine, il risultato di ieri assume ancora una volta una connotazione positiva.

Adesso in campionato, nella classifica del FIA Endurance Trophy GT AM Driver, Cairoli, Dienst e Ried occupano il terzo posto con 63 punti, a sole 13 lunghezze dalla leadership e a sette dall'equipaggio attualmente secondo.

Il prossimo appuntamento del Mondiale Endurance sarà la 6 Ore del Nürburgring, che si disputerà nel weekend del 15 e 16 luglio.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Evento 24 Ore di Le Mans
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Le Mans
Piloti Matteo Cairoli
Team Proton Competition
Articolo di tipo Ultime notizie