Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

Acura, a quando Le Mans? "ARX-06 pronta, ma ancora non si sa"

Il ramo sportivo statunitense di Honda è convinto che la sua Acura ARX-06 sia pronta per correre alla 24 Ore di Le Mans, ma al momento non ci sono ancora piani per portarla in Francia.

#10 Konica Minolta Acura ARX-06 Acura ARX-06: Ricky Taylor, Filipe Albuquerque, Louis Deletraz, Brendon Hartley

La LMDh con telaio Oreca è stata l'auto di punta dell'IMSA SportsCar Championship,fino ad ora anche se gli incidenti ne hanno compromesso i risultati dopo la doppietta alla 24 Ore di Daytona.

Costruita secondo le nuove norme, ha regolarmente battuto le rivali Cadillac e Porsche che quest'anno correranno alla 24 Ore di Le Mans del centenario a giugno.

Ma la situazione è offuscata dal fatto che Acura è un marchio solamente americano e, sebbene la Honda Performance Development, con sede negli Stati Uniti, abbia forti legami con la casa madre giapponese, solo Honda Motor Co può firmare qualsiasi attività internazionale a livello di F1, MotoGP o Le Mans.

Alla domanda se fosse frustrato per non aver una ARX-06 a Le Mans quest'anno, il presidente di HPD David Salters ha risposto: "Sì e no. Penso che siamo pronti, ma Le Mans è un'altra cosa, quindi dobbiamo capire bene com'è fatta. Non si può mai sapere come sarà e che tipo di ambiente troveremo".

"Naturalmente a tutti noi piacerebbe andarci, chi non lo farebbe? Ma siamo qui per occuparci degli Stati Uniti, quindi prima vogliamo fare bene qui perché è ciò che ci garantisce lo stipendio! Dobbiamo imparare a conoscere queste auto".

"Parliamo sempre con i nostri colleghi di Honda Motor in Giappone, che sono piuttosto interessati ed amano quello che stiamo facendo. Ma poiché questa è una scelta a livello globale, non è di nostra competenza".

"Quindi, si tratta di capire cosa è meglio per Honda Motor, deve essere coerente, ma è attualmente in discussione. È una questione di ampio raggio, spetta a loro risolverla".

Acura won the 2023 Daytona 24 Hours with Meyer Shank Racing w/ Curb Agajanian

Acura won the 2023 Daytona 24 Hours with Meyer Shank Racing w/ Curb Agajanian

Photo by: Michael L. Levitt / Motorsport Images

Salters afferma anche che gli ottimi risultati ottenuti dalla vettura a Daytona e Sebring gli danno la certezza che l'ARX-06 sia adatta alle ardue sfide di Le Mans.

"Quest'auto può fare 24 ore, che è il punto numero uno per le gare di durata. E non è lenta: abbiamo fatto una buona macchina, perché ci abbiamo messo molto impegno".

"Una delle cose di cui sono più orgoglioso è che la vettura ha superato le 24 ore al primo tentativo. Un gruppo propulsore, un telaio, un'elettronica e un sistema ibrido nuovi di zecca. Come ingegnere, questo è ciò che mi dà più soddisfazione. Non si trattava di un giro turistico, e guardate la prima ora di Sebring, era come una gara di sprint!"

"Vogliamo fare bene, abbiamo acquisito una certa conoscenza con questa macchina, ma chi lo sa? Non siamo ancora arrivati al punto di parlare di Le Mans. Dobbiamo farlo al momento giusto, quando saremo pronti a fare un buon lavoro per Honda o Acura. Una parte di me vuole andare, ma l'ingegnere che è in me vede anche che abbiamo ancora molto da fare. Se andremo, lo faremo pper bene".

Acura races against Porsche Penske Motorsports in IMSA, but not in the WEC

Acura races against Porsche Penske Motorsports in IMSA, but not in the WEC

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

Quando gli è stato chiesto se invidiava la Porsche Penske Motorsport, che gestisce due 963 nel WEC e un paio di vetture nell'IMSA, Salters ha risposto: "In questo momento non li invidio. Tanto di cappello, stanno facendo un buon lavoro perché solo portare le auto sulla griglia di partenza non è stato facile con i problemi della catena di fornitura che tutti i team hanno avuto con i componenti comuni LMDh".

"Ogni nuova auto è difficile e queste sono come una LMP1. Non costano più 100 milioni di dollari. E stanno cercando di farne una flotta, il che è piuttosto difficile".

#22 JRM HPD ARX 03a Honda: David Brabham, Karun Chandhok, Peter Dumbreck

#22 JRM HPD ARX 03a Honda: David Brabham, Karun Chandhok, Peter Dumbreck

Photo by: Eric Gilbert

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Le Mans | Terminato l'ultimo test a Sebring per la Camaro NASCAR
Prossimo Articolo 24h di Le Mans | Ecco la livrea multi-retrò delle Porsche 963

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia