24h Le Mans, Libere 3: riscatto Rebellion in notturna

Nelle 4h notturne la R-13 #3 chiude al comando davanti alla Toyota #7 e ai compagni della #1. ByKolles a muro, Porsche torna davanti alle Aston in LMGTE Pro, in Am svetta la Ferrari di MR-Car Guy.

24h Le Mans, Libere 3: riscatto Rebellion in notturna

Cala il buio su Le Mans e brilla per la prima volta la Rebellion, che svetta nelle Prove Libere 4 della 24h andate in scena dalle 20;00 alle 24;00 di giovedì.

Nel weekend non era ancora capitato che qualcuno scalzasse dalla vetta le Toyota, ma nella sessione notturna ci ha pensato il trio formato da Romain Dumas, Nathanaël Berthon e Louis Deletraz a portare davanti a tutti la R-13 #3 fin dalle prime battute con il 3'19"158 segnato dallo svizzero.

La migliore TS050 Hybrid stavolta è stata la #7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e José María López, seconda a 0"480, con dietro la Rebellion #1 di Norman Nato, Gustavo Menezes e Bruno Senna che ha chiuso terza mettendosi alle spalle la Toyota #8 di Kazuki Nakajima, Sébastien Buemi e Brendon Hartley di 8 decimi.

Questo è il poker di LMP1 che troviamo nella classifica generale al comando, anche perché la quinta vettura della categoria, la ByKolles, si trova addirittura al 18° posto in seguito all'incidente di cui è stato protagonista Bruno Spengler. Il canadese a circa metà prove è finito contro le barriere a "Tertre Rouge", fortunatamente uscendone illeso e riportando la ENSO CLM P1/01 ai box, ma talmente danneggiata che i suoi colleghi Tom Dillmann ed Oliver Webb non hanno potuto tornare in azione.

In Top5 troviamo quindi i leader della Classe LMP2, Jonathan Hirschi, Tristan Gommendy e Kostantin Tereschenko, per la prima volta nel weekend davanti ai rivali con la Oreca 07-Gibson #30 preparata dal Duqueine Team in 3'28"013.

Il terzetto ha dato quasi 1" alla Oreca #32 della United Autosports condotta da Alex Brundle, William Owen e Job Van Uitert, mentre terzi di categoria ci sono i ragazzi della G-Drive Racing - Jean-Éric Vergne, Roman Rusinov e Mikkel Jensen - i quali portano la Aurus 01-Gibson #26 in Top10.

Nei primi 10 ci sono anche le Oreca di United Autosports (#22 di Filipe Albuquerque, Paul Di Resta e Phil Hanson), Racing Team Nederland (#29 di Nyck De Vries, Giedo Van Der Garde e Frits Van Eerd) e Panis Racing (#31 di Nicolas Jamin, Julien Canal e Matthieu Vaxiviere), seguite da quella #37 della Jackie Chan DC Racing affidata a Gabriel Aubry, Ho Pin Tung e Will Stevens.

Ancora molto arretrata la Dallara P217 #47 della Cetilar Racing che Roberto Lacorte, Andrea Belicchi e Giorgio Sernagiotto hanno classificato 21a di categoria.

Anche in questa sessione non sono entrate in pista le due 07-Gibson della Idec Sport, in attesa di un nuovo telaio dopo i gran botti delle Libere 2.

Passando alla Classe LMGTE Pro, torna al comando la Porsche con la #92 di Laurens Vanthoor, Kevin Estre e Michael Christensen grazie al tempo di 3'52"177 che consente alla 911 RSR-19 di battere per una manciata di decimi le due Aston Martin Vantage di Harry Tincknell, Alex Lynn e Maxime Martin (#97) e #95 di Richard Westbrook, Nicki Thiim e Marco Sørensen (#95).

La miglior Ferrari è invece quarta a 6 decimi dalla vetta con la 488 #51 della AF Corse che Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra piazzano davanti alla seconda Porsche, la #91 guidata da Richard Lietz, Gimmi Bruni e Frédéric Makowiecki.

Completano la classifica le Ferrari di Risi Competizione (#82 Sébastien Bourdais, Jules Gounon e Olivier Pla), AF Corse (#71 Davide Rigon, Miguel Molina e Sam Bird) e WeatherTech Racing/Scuderia Corsa (#63 Toni Vilander, Cooper MacNeil e Jeff Segal), comunque tutte piuttosto vicine alle rivali visto che le sei auto della categoria sono racchiuse in appena 1"6.

Bagarre serratissima pure in LMGTE Am, dove per la prima volta svetta la Ferrari #70 di MR Racing/Car Guy. Takeshi Kimura, Kei Cozzolino e Vincent Abril chiudono in 3'54"490 gli oltre 13km del Circuit de la Sarthe, con in scia per un solo decimo la Aston Martin Vantage #98 di Augusto Farfus, Paul Dalla Lana e Ross Gunn.

Ottima prova anche per le 488 di Iron Lynx, terza e quinta grazie alla #60 di Paolo Ruberti, Claudio Schiavoni e Sergio Pianezzola, e alla #75 di Rino Matronardi, Matteo Cressoni e Andrea Piccini.

Fra le due vetture del Cavallino c'è la Porsche #88 messa a punto dalla Dempsey Proton Racing con sopra Thomas Preining, Dominique Bastien e Adrein De Leener. Sesta la #77 di Matt Campbell, Christian Ried, Riccardo Pera.

La sessione è stata chiusa con un quarto d'ora d'anticipo per l'incidente della Ferrari #62 griffata Red River Sport: in quel momento al volante della 488 c'era Bonamy Grimes, che alla prima chicane sul rettilieo "Hunaudières" ha perso il controllo impattando violentemente contro le barriere; il britannico non si è fatto nulla, ma con il muretto di gomme da risistemare, la direzione gara ha preferito mandare tutti a letto prima.

Pos. # Piloti Auto Classe Tempo Distacco Int
1 3 FRA Romain Dumas
FRA Nathanaël Berthon
SUI Louis Deletraz
Rebellion R13 LMP1 3'19.158    
2 7 GBR Mike Conway
JPN Kamui Kobayashi
ARG Jose Maria Lopez
Toyota TS050 Hybrid LMP1 3'19.638 0.480 0.480
3 1 BRA Bruno Senna
FRA Norman Nato
USA Gustavo Menezes
Rebellion R13 LMP1 3'19.775 0.617 0.137
4 8 SUI Sebastien Buemi
JPN Kazuki Nakajima
NZL Brendon Hartley
Toyota TS050 Hybrid LMP1 3'20.673 1.515 0.898
5 30 SUI Jonathan Hirschi
RUS Konstantin Tereshchenko
FRA Tristan Gommendy
Oreca 07 LMP2 3'28.013 8.855 7.340
6 32 USA William Owen
GBR Alex Brundle
HOL Job van Uitert
Oreca 07 LMP2 3'28.924 9.766 0.911
7 26 RUS Roman Rusinov
FRA Jean-Eric Vergne
DEN Mikkel Jensen
Aurus 01 LMP2 3'29.082 9.924 0.158
8 22 GBR Philip Hanson
POR Filipe Albuquerque
GBR Paul di Resta
Oreca 07 LMP2 3'29.341 10.183 0.259
9 29 HOL Frits van Eerd
HOL Giedo van der Garde
HOL Nyck de Vries
Oreca 07 LMP2 3'29.364 10.206 0.023
10 31 FRA Nico Jamin
FRA Julien Canal
FRA Matthieu Vaxivière
Oreca 07 LMP2 3'30.337 11.179 0.973
11 37 CHN Ho-Pin Tung
FRA Gabriel Aubry
GBR Will Stevens
Oreca 07 LMP2 3'30.402 11.244 0.065
12 42 FRA Nicolas Lapierre
CZE Antonin Borga
SUI Alexandre Coigny
Oreca 07 LMP2 3'30.478 11.320 0.076
13 36 BRA André Negrão
FRA Pierre Ragues
FRA Thomas Laurent
Alpine A470 LMP2 3'30.652 11.494 0.174
14 16 IRL Ryan Cullen
GBR Oliver Jarvis
GBR Nick Tandy
Aurus 01 LMP2 3'30.652 11.494 0.000
15 38 GBR Anthony Davidson
POR Antonio Felix da Costa
MEX Roberto Gonzalez
Oreca 07 LMP2 3'30.837 11.679 0.185
16 27 SWE Henrik Hedman
GBR Ben Hanley
HOL Renger van der Zande
Oreca 07 LMP2 3'30.899 11.741 0.062
17 35 JPN Nobuya Yamanaka
AUS Nick Foster
ESP Roberto Merhi
Ligier JSP 217 LMP2 3'31.067 11.909 0.168
18 4 FRA Tom Dillmann
CAN Bruno Spengler
GBR Oliver Webb
ENSO CLM P1/01 LMP1 3'31.596 12.438 0.529
19 33 JPN Kenta Yamashita
USA Mark Patterson
DEN Anders Fjordbach
Oreca 07 LMP2 3'31.870 12.712 0.274
20 21 COL Juan Pablo Montoya
FRA Timothe Buret
Mexico Memo Rojas
Oreca 07 LMP2 3'31.879 12.721 0.009
21 25 USA John Falb
SUI Simon Trummer
USA Matthew McMurry
Oreca 07 LMP2 3'32.034 12.876 0.155
22 39 AUS James Allen
FRA Vincent Capillaire
FRA Charles Milesi
Oreca 07 LMP2 3'32.476 13.318 0.442
23 24 CAN Garret Grist
GBR Alex Kapadia
GBR Anthony Wells
Oreca 07 LMP2 3'32.759 13.601 0.283
24 34 POL Jakub Smiechowski
AUT Rene Binder
RUS Matevos Isaakyan
Ligier JSP 217 LMP2 3'33.246 14.088 0.487
25 50 COL Tatiana Calderón
GER Sophia Floersch
HOL Beitske Visser
Oreca 07 LMP2 3'34.442 15.284 1.196
26 47 ITA Roberto Lacorte
ITA Andrea Belicchi
ITA Giorgio Sernagiotto
Dallara P217 LMP2 3'34.654 15.496 0.212
27 11 FRA Adrien Tambay
FRA Erik Maris
BEL Christophe d'Ansembourg
Ligier JSP 217 LMP2 3'34.734 15.576 0.080
28 92 DEN Michael Christensen
FRA Kevin Estre
BEL Laurens Vanthoor
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE PRO 3'52.177 33.019 17.443
29 97 BEL Maxime Martin
GBR Alex Lynn
GBR Harry Tincknell
Aston Martin Vantage AMR LMGTE PRO 3'52.442 33.284 0.265
30 95 DEN Nicki Thiim
DEN Marco Sørensen
GBR Richard Westbrook
Aston Martin Vantage AMR LMGTE PRO 3'52.632 33.474 0.190
31 51 ITA Alessandro Pier Guidi
GBR James Calado
BRA Daniel Serra
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 3'52.800 33.642 0.168
32 91 ITA Gianmaria Bruni
AUT Richard Lietz
FRA Frédéric Makowiecki
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE PRO 3'53.093 33.935 0.293
33 82 FRA Olivier Pla
FRA Sebastien Bourdais
FRA Jules Gounon
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 3'53.367 34.209 0.274
34 71 ITA Davide Rigon
ESP Miguel Molina
GBR Sam Bird
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 3'53.760 34.602 0.393
35 63 USA Cooper MacNeil
FIN Toni Vilander
USA Jeffrey Segal
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 3'53.843 34.685 0.083
36 70 JPN Takeshi Kimura
FRA Vincent Abril
JPN Kei Cozzolino
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'54.490 35.332 0.647
37 98 CAN Paul Dalla Lana
GBR Ross Gunn
BRA Augusto Farfus
Aston Martin Vantage AMR LMGTE AM 3'54.590 35.432 0.100
38 60 ITA Claudio Schiavoni
ITA Sergio Pianezzola
ITA Paolo Ruberti
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'54.854 35.696 0.264
39 88 AUT Thomas Preining
USA Dominique Bastien
BEL Adrien de Leener
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'54.868 35.710 0.014
40 75 ITA Rino Mastronardi
ITA Matteo Cressoni
ITA Andrea Piccini
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'54.938 35.780 0.070
41 77 GER Christian Ried
ITA Riccardo Pera
AUS Matthew Campbell
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'55.092 35.934 0.154
42 61 USA Francesco Piovanetti
BRA Oswaldo Negri Jr
FRA Côme Ledogar
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'55.431 36.273 0.339
43 83 FRA François Perrodo
FRA Emmanuel Collard
DEN Nicklas Nielsen
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'55.445 36.287 0.014
44 54 SUI Thomas Flohr
ITA Francesco Castellacci
ITA Giancarlo Fisichella
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'55.936 36.778 0.491
45 90 TUR Salih Yoluc
IRL Charlie Eastwood
GBR Jonathan Adam
Aston Martin Vantage AMR LMGTE AM 3'55.967 36.809 0.031
46 86 GBR Michael Wainwright
GBR Ben Barker
GBR Andrew Watson
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'56.165 37.007 0.198
47 99 THA Vutthikorn Inthraphuvasak
SUI Lucas Légeret
FRA Julien Andlauer
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'56.168 37.010 0.003
48 57 USA Ben Keating
BRA Felipe Fraga
HOL Jeroen Bleekemolen
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'56.172 37.014 0.004
49 56 NOR Egidio Perfetti
HOL Larry ten Voorde
ITA Matteo Cairoli
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'56.408 37.250 0.236
50 78 AUT Horst Felbermayr Jr.
ITA Michele Beretta
HOL Max van Splunteren
Porsche 911 RSR LMGTE AM 3'56.865 37.707 0.457
51 72 TPE Morris Chen
GBR Tom Blomqvist
BRA Marcos Gomes
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'57.408 38.250 0.543
52 85 ITA Manuela Gostner
SUI Rahel Frey
DEN Michelle Gatting
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'59.065 39.907 1.657
53 55 GBR Duncan Cameron
GBR Aaron Scott
ITA Matt Griffin
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 3'59.500 40.342 0.435
54 89 FRA Philippe Haezebrouck
FRA Julien Piguet
GRE Andreas Laskaratos
Porsche 911 RSR LMGTE AM 4'00.448 41.290 0.948
55 66 USA Richard Heistand
USA Max Root
DEN Jan Magnussen
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 4'00.839 41.681 0.391
56 62 GBR Bonamy Grimes
GBR Johnny Mowlem
IRL Charles Hollings
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 4'03.239 44.081 2.400
57 52 CZE Christoph Ulrich
GER Steffen Gorig
GBR Alexander West
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 4'06.052 46.894 2.813
58 17 USA Dwight Merriman
GBR Kyle Tilley
GBR John Kennard
Oreca 07 LMP2      
59 28 FRA Paul Lafargue
FRA Paul Loup Chatin
GBR Richard Bradley
Oreca 07 LMP2      
condivisioni
commenti
24h Le Mans, Qualifiche: Toyota e Aston in odore di Hyperpole

Articolo precedente

24h Le Mans, Qualifiche: Toyota e Aston in odore di Hyperpole

Prossimo Articolo

24h Le Mans, Libere 4: Rebellion e Porsche suonano la sveglia

24h Le Mans, Libere 4: Rebellion e Porsche suonano la sveglia
Carica commenti
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Tredicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la terza e ultima puntata sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
26 apr 2021
Le Mans '79: la riparazione ingegnosa che beffò Paul Newman Prime

Le Mans '79: la riparazione ingegnosa che beffò Paul Newman

Paul Newman avrebbe potuto conquistare l'edizione del 1979 della 24 Ore di Le Mans se solo una geniale intuizione di Manfred Kremer non avesse risolto un problema imprevisto sulla vettura di Ludwig e dei fratelli Whittington.

Le Mans
25 apr 2021
Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere" Prime

Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere"

Intervista esclusiva di Motorsport.com al responsabile della Squadra Corse del Toro, con il quale abbiamo parlato di presente e futuro, dove tra SCV12 Essenza, novità per le Huracan e programma giovani ci saranno tanti traguardi da raggiungere. WEC e Le Mans compresi.

Le Mans
22 apr 2021