24h di Le Mans | Anche nel 2023 ci saranno 3 invitati dalla ALMS

L'anno prossimo la serie asiatica correrà ancora due gare a Dubai e due ad Abu Dhabi in febbraio, coi vincitori delle Classi LMP2, LMP3 e GT premiati con un posto alla 91a edizione della classica francese sul Circuit de la Sarthe il 10-11 giugno.

24h di  Le Mans | Anche nel 2023 ci saranno 3 invitati dalla ALMS
Carica lettore audio

Anche nel 2023 la Asian Le Mans Series manterrà lo stesso format di quattro gare, dalle quali verranno fuori tre invitati per la 24h di Le Mans.

Come accaduto già quest'anno, la serie visiterà per due volte il Dubai Autodrome e altrettante lo Yas Marina Circuit, su cui si disputeranno eventi da 4h.

Il primo è previsto a Dubai per l'11 febbraio 2023, seguito il giorno successivo dal secondo, poi ci si sposta ad Abu Dhabi per le due corse del 18 e 19 febbraio.

La scelta di restare negli Emirati Arabi Uniti è dovuta alle problematiche attualmente in essere coi voli intercontinentali, conseguenza della pandemia di Coronavirus che non lascia molti margini d'azione e previsione.

Ecco perché gli organizzatori di ALMEM e SRO Motorsports Group hanno preferito non programmare altre gare in Asia, in modo da dover poi rivedere i piani in corso d'opera, ma mantenendo un format che già nel 2022 aveva avuto un ottimo riscontro di partecipanti con 37 vetture di 27 team iscritte.

Per quanto riguarda gli inviti alla 91a edizione della 24h di Le Mans, prevista per il 10-11 giugno 2023, sul Circuit de la Sarthe andranno i vincitori delle Classi LMP2, LMP3 e GT, con la possibilità di ampliare i posti qualora il numero degli iscritti dovesse essere ingente.

Infine tutti i concorrenti della ALMS utilizzeranno la benzina rinnovabile Excellium Racing 100 fornita da TotalEnergies, la medesima che è stata adottata da questa stagione per FIA WEC ed ELMS.

#17 AF Corse Ferrari 488 GT3: Louis Prette, Vincent Abril, Conrad Grunewald, #49 High Class Racing Oreca 07 - Gibson: Dennis Andersen, Anders Fjordbach, Kevin Weeda

#17 AF Corse Ferrari 488 GT3: Louis Prette, Vincent Abril, Conrad Grunewald, #49 High Class Racing Oreca 07 - Gibson: Dennis Andersen, Anders Fjordbach, Kevin Weeda

Photo by: Asian Le Mans Series

"L'Asian Le Mans Series mantiene una formula che si è dimostrata valida negli ultimi anni. La serie, con le sue molteplici sfide e l'alto livello delle gare, è una grande porta d'accesso al più alto livello delle gare endurance", ha dichiarato Pierre Fillon, Presidente dell'Automobile Club de l'Ouest.

"Desidero ringraziare tutte le persone coinvolte dai circuiti di Dubai e Abu Dhabi, due piste fantastiche per quattro gare che promettono di essere ancora una volta epiche. Ci vediamo il prossimo febbraio per l'inizio di questa serie, che sta diventando sempre più popolare ogni anno".

Frédéric Lequien, AD di Le Mans Endurance Management ed Asian Le Mans Endurance Management: "Dopo un'altra stagione di grande successo negli Emirati Arabi Uniti, siamo molto felici di ritornarvi per un'altra emozionante stagione della Asian Le Mans Series".

"Il format continua ad attrarre iscrizioni record ed è apprezzato da un vasto pubblico globale. Non vedo l'ora di dare il benvenuto ai nostri team e piloti nel febbraio del prossimo anno!"

condivisioni
commenti
WEC | Patrick Pouyanné darà il via alla 24h di Le Mans 2022
Articolo precedente

WEC | Patrick Pouyanné darà il via alla 24h di Le Mans 2022

Prossimo Articolo

Video | Coletta: "Ferrari a Le Mans con Hypercar innovativa"

Video | Coletta: "Ferrari a Le Mans con Hypercar innovativa"