Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Le Mans 24h di Le Mans

24h di Le Mans | ACO vuole solo la Classe idrogeno dal 2030

L'Automobile Club de l’Ouest, organizzatore della 24h di Le Mans, ha in mente l'idea di arrivare ad avere solamente una Classe ad Idrogeno per il 2030.

MissionH24 LMPH2G

Il presidente dell'ACO, Pierre Fillon, prima della 24 Ore del Fuji di questo fine settimana in cui Toyota gareggerà con una Corolla alimentata a idrogeno, ha dichiarato l'intenzione di introdurre progressivamente il nuovo carburante nel round del FIA WEC tra il 2026 e l'inizio del prossimo decennio.

La tabella di marcia che ha tracciato comprende due annunci chiave sulla nuova classe per prototipi a idrogeno, che l'ACO sta progettando dal 2018. L'introduzione della categoria, destinata a creare macchine in grado di vincere la classifica assoluta, è stata posticipata di un anno per la seconda volta ed è ora prevista per il debutto nel 2026.

Ha inoltre confermato che le auto con motore a combustione che utilizzano l'idrogeno potranno gareggiare insieme alle macchine a celle con combustibile a zero emissioni per le quali la classe era stata originariamente prevista.

"Nel 2026 avremo una categoria a idrogeno a Le Mans allo stesso livello della Hypercar - ha detto Fillon - A Le Mans è importante permettere ai costruttori di testare diverse tecnologie: è così da 100 anni e vogliamo continuare a farlo".

"L'idea è di introdurre progressivamente la Classe H2 dopo il 2026, e nel 2030 di avere il 100% della principale categoria con l'idrogeno".

Dall'anno scorso Fillon ha parlato apertamente del desiderio di aumentare le competenze della categoria idrogeno per includere i motori a combustione interna e non solo le celle a combustibile, che creano elettricità attraverso la reazione chimica tra idrogeno e ossigeno.

"La cella a combustibile è stata scelta inizialmente per il suo potenziale, che è ancora attuale", ha dichiarato sabato al Fuji.

MissionH24 car running on hydrogen fuel cells has competed at Le Mans in supporting Le Mans Cup event

MissionH24 car running on hydrogen fuel cells has competed at Le Mans in supporting Le Mans Cup event

Photo by: JEP / Motorsport Images

"Oggi anche il motore a combustione interna a idrogeno viene presentato come una possibilità per i costruttori.

"Annunciamo ufficialmente che entrambe le tecnologie, celle a combustibile e motore a combustione interna a idrogeno, saranno accettate e autorizzate per i costruttori che desiderano partecipare alla 24 Ore nella categoria idrogeno."

"Il Balance of Performance sarà utilizzato per creare condizioni di parità tra le diverse tecnologie in uso tra auto ad idrogeno e Hypercar a partire dal 2026".

Non è stato detto se la categoria idrogeno rimarrà una formula con telaio monomarca. L'intento originario era che i costruttori partecipanti producessero solo la cella a combustibile della vettura.

Il telaio monomarca è stato annunciato come una collaborazione tra Red Bull Advanced Technology e il costruttore francese Oreca, mentre l'organizzazione franco-svizzera GreenGT fornirà i motori elettrici.

Koji Sato, presidente della Toyota, ha reagito con entusiasmo all'annuncio dell'ACO:  "La notizia di oggi è davvero significativa e siamo molto soddisfatti. Non siamo pronti a fare alcun annuncio specifico oggi, ma spero che nel prossimo futuro potremo farlo con il sorriso sulle labbra".

Toyota has been fielding Corolla H2 concept since 2021

Toyota has been fielding Corolla H2 concept since 2021

Photo by: TOYOTA GAZOO Racing

Dal 2021 Toyota corre con una vettura nota come Corolla H2 Concept. Una nuova versione dell'auto, introdotta quest'anno, è la prima a funzionare con il carburante immagazzinato in forma liquida anziché gassosa.

L'ACO ha anche sperimentato l'alimentazione a idrogeno sotto forma di celle a combustibile e nel 2018 ha lanciato l'iniziativa MissionH24 insieme a GreenGT costruendo due versioni di un prototipo  basato su un telaio Adess LMP3.

L'iterazione iniziale dell'auto, nota come LMPH2G, è apparsa per la prima volta in una sessione di prove per la Le Mans Cup nel weekend della European Le Mans Series gestita dall'ACO nel 2019.

Il programma di gara della seconda vettura, chiamata semplicemente H24, ha preso parte all'evento di supporto Road to Le Mans alla 24 Ore dello scorso anno.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente 24h di Le Mans | Roberto Lacorte rimpiazza Heriau in Graff Racing
Prossimo Articolo 24h di Le Mans | Tom Kristensen nominato Grand Marshal

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia