Ruberti: "Bilancio positivo al di là del risultato"

Il passo per vincere la GTE-Am c'era, ma è stato tutto complicato da un paio di inconvenienti

Ruberti: "Bilancio positivo al di là del risultato"
Carica lettore audio
Ruberti:
La novantesima edizione della 24 Ore di Le Mans si è conclusa per Paolo Ruberti e per i suoi compagni di equipaggio Gianluca Roda e Christian Ried con un ottavo posto che poteva essere una vittoria se non fossero intervenuti alcuni episodi sfavorevoli. Già in qualifica il pilota veronese si era dimostrato estremamente competitivo, lottando per la pole position con Allan Simonsen (Aston Martin) nella terza e decisiva sessione, chiudendo con il secondo tempo. In gara il drammatico incidente al terzo giro costato la vita al pilota danese ha inevitabilmente segnato la corsa. Ruberti, seppur scosso, ha guidato per un tempo totale prossimo al quello massimo previsto dal regolamento mantenendo un elevato passo gara che unito all'ottimo lavoro lavoro svolto da Roda e Ried avrebbe portato la Porsche 911 numero 88 sul gradino più alto del podio in classe LMGTE-Am. Una sfortunata uscita sulla sabbia di Roda nel corso della undicesima ora e un incidente in cui è rimasto incolpevolmente coinvolto Ruberti nella quindicesima hanno però fatto perdere all'equipaggio del team Proton Competion oltre sette giri, rendendo impossibile ogni tentativo di rimonta. La vittoria è così andata alla Porsche di Narac, Bourret e Vernay, seguiti dalla Ferrari di Perazzini, Casè e O'Young e da quella di Gerber, Griffin e Cioci. Paolo Ruberti: "In qualifica le cose erano andate piuttosto bene, anche se non ero riuscito a battere Simonsen. Durante la parata avevamo scherzato sulla bella sfida che ci aveva visti contrapposti nella lotta per la pole in GTE-Am, scambiandoci reciprocamente i complimenti. Poi è successo quello che nessuno si aspettava e l'aspetto sportivo è passato in secondo piano. Senza gli episodi che hanno coinvolto me e Gianluca la vittoria era probabilmente alla nostra portata, anche se avrebbe avuto un sapore decisamente triste; dal punto di vista strettamente personale il secondo tempo in qualifica e il passo competitivo in gara rendono comunque il bilancio della mia 24 Ore positivo al di là del risultato finale".
condivisioni
commenti
Le Mans, Simonsen e il dominio tedesco nel weekend
Articolo precedente

Le Mans, Simonsen e il dominio tedesco nel weekend

Prossimo Articolo

Tavares: "Alpine: per ora programmi a breve termine"

Tavares: "Alpine: per ora programmi a breve termine"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Il (mezzo) colpo al cuore di WRT Prime

Le migliori gare del 2021: Il (mezzo) colpo al cuore di WRT

Una 24 Ore viene dichiarata chiusa alla bandiera a scacchi. A volte è il destino a mettersi in mezzo a sogni di gloria ormai coronati e quest'anno la storia si è ripetuta ai danni di Ye/Kubica/Delétraz, proprio a pochi km dal termine.

Le Mans
15 gen 2022
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021