Il COVID-19 costringe Jaguar a chiudere il I-PACE eTrophy

condivisioni
commenti
Il COVID-19 costringe Jaguar a chiudere il I-PACE eTrophy
Di:

La serie chiude per scelta di Jaguar dopo i problemi economici dovuti alla pandemia da COVID-19. Formula E alla ricerca di una nuova serie di supporto.

Arrivano brutte notizie per il Jaguar I-PACE eTrophy. Anzi, per la serie è la peggiore possibile, perché al termine della stagione 2019/2020 la serie elettrica che affianca e supporta la FIA Formula E sarà cancellata.

I motivi sono legati alla pandemia da COVID-19 che ha messo in ginocchio diverse nazioni europee, ma anche in altre parti del globo. Il problema è che il virus, oltre all'alto numero di morti e contagiati, ha creato problemi enormi anche dal punto di vista economico.

La serie è scattata nel 2018 con una stagione composta prima da 10 gare, poi ridotta a 8 appuntamenti per la stagione corrente, prima che questa venisse bloccata a causa del COVID-19.

Anche la griglia partenti è stata oggetto di defezioni. La prima stagione ha visto correre al proprio interno 12 vetture, mentre quest'anno erano solo 10 dopo averne perse 2 rispetto all'anno precedente.

La serie così va in archivio dopo due stagioni, ossia con una in anticipo rispetto al contratto triennale sottoscritto dagli organizzatori. "La serie ha raggiunto tanti target che ci eravamo dati alla sua partenza", ha fatto sapere James Barclay, team director di Jaguar Formula E.

"Tuttavia, la pandemia da coronavirus ha costretto tutti noi a rivedere i nostri piani e così abbiamo deciso di chiudere la serie dopo due stagioni che consideriamo di successo".

Oltre alle parole del team director, Jaguar ha emesso un comunicato stampa con cui ha ufficializzato la fine del trofeo di supporto della FIA Formula E al termine della stagione corrente.

La Formula E è già alla ricerca di nuove serie che possano supportarla nel corso delle prossime stagioni. Attualmente, però, sembra che all'orizzonte non vi siano Case intenzionate a creare una serie come quella fatta da Jaguar.

Reema Juffali prima donna saudita a correre in Jaguar I-Pace

Articolo precedente

Reema Juffali prima donna saudita a correre in Jaguar I-Pace

Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Jaguar I-Pace eTrophy
Autore Giacomo Rauli