Santiago Urrutia si aggiudica Gara 2 a St. Pete

condivisioni
commenti
Santiago Urrutia si aggiudica Gara 2 a St. Pete
David Malsher
Di: David Malsher
11 mar 2018, 16:19

Il vincitore di Gara 1, Pato O'Ward, sbaglia a pochi giri dalla fine e getta alle ortiche le possibilità di cogliere una doppietta. Urrutia approfitta dell'errore e centra il successo davanti a Blackstock. Norman è terzo dopo un sorpasso duro su Alberico.

Shelby Blackstock, Team Pelfrey
Ryan Norman, Andretti Autosport
Shelby Blackstock, Team Pelfrey
Ryan Norman, Andretti Autosport
Santiago Urrutia, Belardi Auto Racing
Colton Herta, Andretti-Steinbrenner Racing
Dalton Kellett, Andretti Autosport
Victor Franzoni, Juncos Racing
Patricio O'Ward, Andretti Autosport

Al via Colton Herta è riuscito ad avere la meglio sul poleman, e vincitore di Gara 1, Pato O'Ward riuscendolo a beffare all'esterno di Curva, mentre alle loro spalle Aaron Telitz è stato spedito a muro da Victor Franzoni.

Il contatto ha costretto la direzione gara ed esporre immediatamente le bandiere gialle e rivoluzionato la classifica con Urrutia in terza piazza davanti a Shelby Blackstock e Dalton Kellett e Neil Alberico in quinta e sesta posizione.

Alla ripartenza grande duello tra O'Ward ed Herta, mentre dietro Alberico, Ryan Norman e il rimontante Franzoni sono riusciti ad avere la meglio su Kellett.

Per Herta la gara è finita praticamente al giro 10 quando ha colpito il muro in Curva 8. Al restart, avvenuto quattro tornate dopo, O’Ward ha mantenuto il comando davanti a Urrutia e Blackstock, mentre alle loro spalle si infiammava la lotta tra Alberico, Norman e Franzoni.

Il colpo di scena si è verificato al giro 32 quando O’Ward, saldamente al comando, è andato lungo in Curva 4. Il tempo di riuscire a rimettere la vettura in carreggiata e Pato è scivolato rapidamente in settima piazza dicendo così addio alle speranze di ripetere il bis della gara del sabato.

Urrutia si è così trovato inaspettatamente al comando con 11 secondi di vantaggio su Blackstock con quest'ultimo tallonato da vicino da Alberico e Norman. 

All'ultimo passaggio Norman ha tentato un sorpasso duro su Alberico per prendere la terza posizione, ma ha calcolato male gli spazi colpendo la posteriore del rivale. Nonostante il muso leggermente danneggiato, Norman è riuscito a recuperare l'ultimo gradino del podio, mentre Alberico è stato costretto a cedere il quarto posto a Franzoni chiudendo in quinta piazza.

Cla#PilotaGiriTempoGapDistaccoMph
1 5 uruguay Santiago Urrutia  40 50'02.158      
2 3 united_states Shelby Blackstock  40 50'13.898 11.740 11.740  
3 48 united_states Ryan Norman  40 50'17.588 15.430 3.690  
4 23 brazil Victor Franzoni  40 50'20.394 18.236 2.806  
5 2 united_states Neil Alberico  40 50'25.349 23.191 4.955  
6 28 canada Dalton Kellett  40 50'26.118 23.960 0.769  
7 27 mexico Patricio O'Ward  40 50'46.976 44.818 20.858  
8 98 united_states Colton Herta  9 12'59.597 31 Laps 31 Laps  
9 9 united_states Aaron Telitz  0 0.296 40 Laps 9 Laps

 

Prossimo Articolo
Pato O'Ward centra il successo in Gara 1 a St. Pete

Articolo precedente

Pato O'Ward centra il successo in Gara 1 a St. Pete

Prossimo Articolo

Colton Herta centra il successo nonostante il caos della prima curva

Colton Herta centra il successo nonostante il caos della prima curva
Carica commenti