Simon Pagenaud piega Will Power e fa poker a Mid-Ohio

Dopo un grande bel duello, il francese si è portato a casa il quarto successo consecutivo, che gli permette di allungare in classifica proprio sul compagno di squadra. Weekend storto per Dixon e Castroneves, sul podio Munoz.

Un duello tutto in casa Penske ha animato la tappa di Mid-Ohio della Indycar, che almeno per quanto riguarda la corsa al titolo sta un po' ricalcando le orme della Formula 1, visto che ormai la battaglia sembra riservata proprio a Simon Pagenaud e Will Power.

Pur essendo compagni di box, i due non si sono risparmiati nella battaglia per la vittoria, con Power che ha provato in tutti i modi a difendersi dal ritorno del francese, ma che al 66esimo giro si è dovuto arrendere quando quest'ultimo ha usato le maniere forti alla curva 4, con tanto di contatto. Una volta in testa, ha poi preso il largo, presentandosi sul traguardo con 4" di margine.

Quel che è certo è che si tratta di un successo pesante per Pagenaud, il quarto stagionale, perché gli consente di scappare a +58 in campionato proprio nei confronti dell'australiano, che ormai sembra l'unico in grado di contrastarlo, visto che in terza posizione Helio Castroneves, solo 15esimo a Mid-Ohio, paga oltre 100 punti.

Il brasiliano si è toccato nelle prime fasi della corsa con uno Scott Dixon che stava provando a rimediare ad una qualifica storta, ma ha un po' esagerato. Ad avere la peggio è stato il pilota della Ganassi Racing, che è stato costretto al ritiro, ma anche per Helio alla fine non è andata tanto meglio.

Sul gradino più basso del podio è quindi salito Carlos Munoz, bravissimo ad approfittare delle safety car con la vettura motorizzata Honda della Andretti Autosport. Nel finale poi è stato bravo a resistere all'assalto di Graham Rahal, che ha provato a guadagnarsi in extremis un posto sul podio.

A completare la top five c'è James Hinchcliffe, che a sua volta è stato costretto a rimontare dopo essere rimasto invischiato in un contatto nelle prime fasi della gara. Aggressiva anche la strategia che ha permesso a Conor Daly di andare a prendersi il sesto posto davanti a Spencer Pigot e Charlie Kimball.

Peccato per Mikhail Aleshin, che all'inizio era stato anche in testa alla corsa, ma poi ha rovinato tutto centrando Josef Newgarden in corsia box. A sua scusante però va detto che non si è trattato di un suo errore, ma dei meccanici.

Cla #PilotaGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPunti
1   22 Simon Pagenaud 90 1:49'59.6875     110.853 3   52
2   12 Will Power 90 1:50'03.8495 4.1620 4.1620 110.783 3   41
3   26 Carlos Munoz 90 1:50'06.2537 6.5662 2.4042 110.742 3   35
4   15 Graham Rahal 90 1:50'06.7071 7.0196 0.4534 110.735 3   32
5   5 James Hinchcliffe 90 1:50'10.8135 11.1260 4.1064 110.666 3   30
6   18 Conor Daly 90 1:50'11.5401 11.8526 0.7266 110.654 4   29
7   20 Spencer Pigot 90 1:50'12.5706 12.8831 1.0305 110.637 3   26
8   83 Charlie Kimball 90 1:50'14.6891 15.0016 2.1185 110.601 3   24
9   14 Takuma Satō 90 1:50'17.7003 18.0128 3.0112 110.551 3   22
10   21 Josef Newgarden 90 1:50'18.2279 18.5404 0.5276 110.542 5   20
11   2 Juan Pablo Montoya 90 1:50'20.2949 20.6074 2.0670 110.507 4   20
12   10 Tony Kanaan 90 1:50'23.6507 23.9632 3.3558 110.451 3   18
13   27 Marco Andretti 90 1:50'24.4481 24.7606 0.7974 110.438 3   17
14   98 Alexander Rossi 90 1:50'25.2066 25.5191 0.7585 110.426 3   16
15   3 Helio Castroneves 90 1:50'26.3066 26.6191 1.1000 110.407 6   15
16   8 Max Chilton 90 1:50'26.5074 26.8199 0.2008 110.404 4   14
17   7 Mikhail Aleshin 90 1:50'42.4149 42.7274 15.9075 110.139 6   16
18   28 Ryan Hunter-Reay 90 1:50'53.2258 53.5383 10.8109 109.96 3   12
19   19 R.C. Enerson 89 1:50'27.2485 1 Lap 1 Lap 109.165 3   11
20   11 Sébastien Bourdais 86 1:45'36.9485 4 Laps 3 Laps 110.318 3 Spun off 10
21   41 Jack Hawksworth 60 1:12'15.9890 30 Laps 26 Laps 112.484 2 Accident 9
22   9 Scott Dixon 27 1:28'58.9698 63 Laps 33 Laps 41.109 2 Mechanical 8

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Evento Mid-Ohio
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Mid-Ohio Sports Car Course
Piloti Will Power , Simon Pagenaud
Team Team Penske
Articolo di tipo Gara