Scott Dixon ha deciso di rimanere con Ganassi con un contratto pluriennale

condivisioni
commenti
Scott Dixon ha deciso di rimanere con Ganassi con un contratto pluriennale
David Malsher
Di: David Malsher
Tradotto da: Matteo Nugnes
13 ago 2018, 13:39

Nonostante le numerose speculazioni legate al fantomatico team McLaren, alla Andretti Autosport ed alla Penske, alla fine Scott Dixon ha deciso di rimanere alla Ganassi Racing firmando un contratto pluriennale.

Il quattro volte campione della Indycar, che fa parte della famiglia Ganassi dal 2002, ha ottenuto tutte le sue 44 vittorie nella serie con la squadra di patron Chip, inclusa quella alla Indy 500 del 2008, ed è l'attuale leader del campionato a quattro gare dal termine.

Dixon ha corso anche diverse gare endurance per la Ganassi Racing, ottenendo due vittorie assolute alla 24 Ore di Daytona, oltre a quella di classe GT Le Mans di quest'anno con la Ford GT.

Dopo aver faticato parecchio a cavallo tra il 2016 ed il 2017, che aveva segnato il passaggio ai motori Honda, il Ganassi Racing ha avuto una sorta di rinascita quest'anno, che ha permesso a Dixon di tornare a competere al top.

"Penso che quando pronunci il nome di Scott Dixon, i numeri ed i record iniziano a parlare da soli" ha detto Chip Ganassi. "Abbiamo ottenuto molto insieme, ma non ci sono segni di un suo rallentamento. E' ancora uno dei piloti da battere se vuoi salire sul gradino più alto del podio".

"E' un pilota che pensa sempre alla prossima gara e a come approcciarsi per affrontarla e vincerla. Sono molto felice di avere l'opportunità di proseguire questa partnership e di poter continuare a provare a vincere insieme".

Dixon ha aggiunto: "Ho sempre detto di avere un enorme rispetto per Chip e quello che ha fatto in questo sport. Questo non è un business facile. Il suo curriculum parla da solo ed è il tipo di team principal per cui vorrebbe guidare qualsiasi pilota. Ti da gli strumenti necessari per riuscire a portare a termine il lavoro, con il giusto gruppo di persone".

"Questa squadra è stata come una famiglia per me sin dal lontano 2002 e sono contento di essere qui a cercare di lottare per altre vittorie, campionati ed Indy 500 negli anni a venire".

 

 

Prossimo articolo IndyCar
Alexander Rossi beffa tutti con una sosta in meno e va a vincere a Mid-Ohio

Articolo precedente

Alexander Rossi beffa tutti con una sosta in meno e va a vincere a Mid-Ohio

Prossimo Articolo

La Indycar ammette che la McLaren vuole portare Alonso nella serie USA 2019

La Indycar ammette che la McLaren vuole portare Alonso nella serie USA 2019
Carica commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Team Chip Ganassi Racing
Autore David Malsher
Tipo di articolo Ultime notizie