Rosenqvist centra il primo trionfo in IndyCar a Road America

condivisioni
commenti
Rosenqvist centra il primo trionfo in IndyCar a Road America
Di:
, Journalist
13 lug 2020, 07:24

Il pilota della Chip Ganassi Racing rimonta e beffa nel finale O'Ward, mentre Rossi è terzo e al primo podio dell'anno.

Felix Rosenqvist ha conquistato la sua prima vittoria in IndyCar nel secondo round del weekend a Road America superando al penultimo giro Pato O'Ward.

Per tutta la gara è stata una battaglia fra il portacolori di Chip Ganassi Racing e il poleman della Arrow McLaren SP, con lo svedese che ha dovuto rimontare per via di un secondo pit-stop lento, fino a raggiungere il Campione 2018 della Indy Lights nelle ultimissime battute.

Rosenqvist ha montato un set di gomme dure nuove, mentre O'Ward aveva scelto le soft rosse; la scelta di quest'ultimo si è rivelata sbagliata per il 21enne messicano, che ha cercato di difendersi come poteva, ma addirittura vedendosi "sdoppiare" da Conor Daly.

Rosenqvist ha preso O'Ward a due giri dalla fine e all'uscita della curva 5 lo ha attaccato; i due si sono trovati fianco a fianco sfiorandosi anche, ma alla fine a prevalere è stato il nordico, che si riscatta dopo un avvio di stagione difficile che lo aveva visto finire K.O. in Texas e piazzarsi poi 15° e 18° nelle altre due gare.

O'Ward deve accontentarsi del secondo posto, che comunque è il suo miglior piazzamento nella serie.

Alexander Rossi (Andretti Autosport) completa il podio e per la prima volta nell'anno termina in Top3 dopo un avvio terribile.

L'altro pilota di Ganassi, Marcus Ericsson, è quarto, seguito da Colton Herta e da Santino Ferrucci (Dale Coyne Racing), penalizzato per aver mandato fuori Jack Harvey alla prima curva al via.

Nel primo giro è successo di tutto: Will Power ssi è trovato coinvolto in una carambola che prima ha visto Ryan Hunter-Reay volare fuori pista alla prima staccata e poi il pilota del Team Penske toccarsi con Graham Rahal mandandolo a muro.

Per punizione, Power è stato costretto ad accodarsi al gruppo e nel finale si è pure girato nell'erba rimanendo bloccato. Un successivo periodo di neutralizzazione gli ha consentito comunque di risalire la china e chiudere 11° davanti a Scott Dixon, alle prese con una serie di problemi in pit-lane.

Male anche Josef Newgarden e Simon Pagenaud, rispettivamente nono e tredicesimo.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 10 Sweden Felix Rosenqvist United States Chip Ganassi Racing 55 1:51'22.039     118.942
2 5 Mexico Patricio O'Ward Arrow McLaren SP 55 1:51'24.909 2.869 2.869 118.890
3 27 United States Alexander Rossi United States Andretti Autosport 55 1:51'30.655 8.616 5.746 118.788
4 8 Sweden Marcus Ericsson United States Chip Ganassi Racing 55 1:51'36.262 14.223 5.606 118.689
5 88 United States Colton Herta Andretti Harding Steinbrenner Autosport 55 1:51'54.455 32.416 18.193 118.367
6 18 United States Santino Ferrucci Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan 55 1:51'57.927 35.888 3.471 118.306
7 55 Spain Álex Palou Dale Coyne Racing with Team Goh 55 1:51'58.809 36.770 0.882 118.291
8 30 Japan Takuma Satō United States Rahal Letterman Lanigan Racing 55 1:52'09.982 47.943 11.172 118.094
9 1 United States Josef Newgarden United States Team Penske 55 1:52'10.825 48.786 0.843 118.079
10 4 United States Charlie Kimball United States A.J. Foyt Enterprises 55 1:52'15.100 53.060 4.274 118.004
11 12 Australia Will Power United States Team Penske 55 1:52'16.010 53.971 0.910 117.989
12 9 New Zealand Scott Dixon United States Chip Ganassi Racing 55 1:52'16.573 54.534 0.563 117.979
13 22 France Simon Pagenaud United States Team Penske 55 1:52'18.432 56.393 1.858 117.946
14 21 Netherlands Rinus van Kalmthout United States Ed Carpenter Racing 55 1:52'22.476 1'00.437 4.044 117.875
15 59 United Kingdom Max Chilton United Kingdom Carlin 55 1:52'22.507 1'00.468 0.031 117.875
16 26 United States Zach Veach United States Andretti Autosport 55 1:52'28.874 1'06.835 6.366 117.764
17 60 United Kingdom Jack Harvey United States Michael Shank Racing 55 1:52'30.335 1'08.295 1.460 117.738
18 20 United States Conor Daly United States Ed Carpenter Racing 55 1:53'07.507 1'45.468 37.172 117.093
19 98 United States Marco Andretti Andretti Herta Autosport with Marco & Curb-Agajani 54 1:51'27.848 1 Lap 1 Lap 116.678
20 14 Canada Dalton Kellett United States A.J. Foyt Enterprises 54 1:51'32.972 1 Lap 5.124 116.588
21 7 United States Oliver Askew Arrow McLaren SP 53 1:50'41.535 2 Laps 1 Lap 115.315
22 28 United States Ryan Hunter-Reay United States Andretti Autosport 0 0.383 55 Laps 53 Laps  
23 15 United States Graham Rahal United States Rahal Letterman Lanigan Racing 0 0.429 55 Laps 0.046  
IndyCar, Road America 1: terza vittoria di fila per Dixon

Articolo precedente

IndyCar, Road America 1: terza vittoria di fila per Dixon

Prossimo Articolo

IndyCar, Iowa, Gara 1: successo in rimonta per Pagenaud

IndyCar, Iowa, Gara 1: successo in rimonta per Pagenaud
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Road America
Sotto-evento Gara 2
Location Road America
Piloti Alexander Rossi , Felix Rosenqvist , Patricio O'Ward
Autore Josh Suttill