Power conquista la pole position a Portland, solo 11esimo il leader Dixon

condivisioni
commenti
Power conquista la pole position a Portland, solo 11esimo il leader Dixon
David Malsher
Di: David Malsher
Tradotto da: Matteo Nugnes
02 set 2018, 07:32

Will Power ha ottenuto a Portland la sua quarta pole position stagionale, la 54esima della sua carriera, mentre Josef Newgarden ha permesso alla Penske di monopolizzare la prima fila, con il leader Scott Dixon che invece è solo in sesta fila.

Power, che ha scavalcato AJ Foyt nella classifica di tutti i tempi della Indycar, è riuscito a distanziare di oltre tre decimi il compagno Newgarden, mentre Alexander Rossi è stato il più veloce tra i motorizzati Honda in terza posizione, chiudendo a soli 5 centesimi dalla prima fila.

Dopo un'escursione nelle prove libere ad oltre 130 miglia orarie, che ha costretto i meccanici della Dale Coyne Racing agli straordinari per ripristinare la monoposto, Sebastien Bourdais è stato bravo a ripagarli con il quarto posto in griglia davanti alle due vetture della Andretti Autosport affidate a Ryan Hunter-Reay e Zach Veach.

La quarta fila sarà invece aperta da James Hinchcliffe, che avrà al suo fianco Ed Jones, migliore tra i piloti della Ganassi Racing, che per la quinta volta in questa stagione è riuscito a stare davanti al compagno di squadra, il veterano Scott Dixon, questa volta solamente 11esimo.

Davanti a lui ci sono i due figli d'arte Marco Andretti e Graham Rahal, con il primo che è stato il solo tra i piloti della Andretti Autosport a mancare l'appuntamento con la Fast 6 su una pista che si è rivelata fin qui molto favorevole alla squadra di famiglia. Il quadro delle prime dodici posizioni si completa poi con Jordan King.

Peccato per Jack Harvey, eliminato per un soffio in Q1 nella gara del ritorno in pista della Meyer Shank Racing. Così come è stato escluso Carlos Munoz, chiamato a sostituire l'infortunato Robert Wickens e 14esimo in griglia alle spalle del britannico, nonostante in Q1 abbia chiuso solo a 76 millesimi dal compagno di squadra Hinchcliffe.

Gli esclusi di "lusso" della tappa di Portland però sono senza ombra di dubbio Takuma Sato, Simon Pagenaud e Tony Kanaan, tutti eliminati nel Gruppo 2 e quindi relegati rispettivamente in decima, 11esima e 12esima fila. Out anche il redivivo Santino Ferrucci, di poco più veloce di loro nella stessa sessione.

Q3 – Fast Six

Cla # Pilota Giri Tempo Gap Interval Mph
1 12 Australia Will Power 2 57.3467     123.293
2 1 United States Josef Newgarden 4 57.6877 0.3410 0.3410 122.564
3 27 United States Alexander Rossi 4 57.7361 0.3894 0.0484 122.462
4 18 France Sébastien Bourdais 2 57.8881 0.5414 0.1520 122.140
5 28 United States Ryan Hunter-Reay 3 57.9699 0.6232 0.0818 121.968
6 26 United States Zach Veach 2 58.1057 0.7590 0.1358 121.683

Q2

Cla # Pilota Giri Tempo Gap Interval Mph
1 12 Australia Will Power 7 57.3556     123.273
2 27 United States Alexander Rossi 7 57.4291 0.0735 0.0735 123.115
3 18 France Sébastien Bourdais 7 57.4632 0.1076 0.0341 123.042
4 28 United States Ryan Hunter-Reay 6 57.4696 0.1140 0.0064 123.029
5 26 United States Zach Veach 5 57.5371 0.1815 0.0675 122.884
6 1 United States Josef Newgarden 7 57.5619 0.2063 0.0248 122.831
7 5 Canada James Hinchcliffe 7 57.6429 0.2873 0.0810 122.659
8 10 United Arab Emirates Ed Jones 8 57.6499 0.2943 0.0070 122.644
9 98 United States Marco Andretti 7 57.7277 0.3721 0.0778 122.478
10 15 United States Graham Rahal 8 57.7772 0.4216 0.0495 122.374
11 9 New Zealand Scott Dixon 8 57.8554 0.4998 0.0782 122.208
12 20 United Kingdom Jordan King 6 57.9010 0.5454 0.0456 122.112

Q1 Gruppo 2

Cla # Pilota Giri Tempo Gap Interval Mph
1 12 Australia Will Power 6 57.2143     123.577
2 9 New Zealand Scott Dixon 8 57.5496 0.3353 0.3353 122.858
3 18 France Sébastien Bourdais 8 57.5534 0.3391 0.0038 122.849
4 28 United States Ryan Hunter-Reay 8 57.5851 0.3708 0.0317 122.782
5 1 United States Josef Newgarden 8 57.5911 0.3768 0.0060 122.769
6 5 Canada James Hinchcliffe 8 57.5980 0.3837 0.0069 122.754
7 6 Colombia Carlos Munoz 7 57.6748 0.4605 0.0768 122.591
8 19 Brazil Pietro Fittipaldi 7 57.7321 0.5178 0.0573 122.469
9 39 United States Santino Ferrucci 8 57.7735 0.5592 0.0414 122.381
10 30 Japan Takuma Sato 8 57.7848 0.5705 0.0113 122.357
11 22 France Simon Pagenaud 7 58.0983 0.8840 0.3135 121.697
12 14 Brazil Tony Kanaan 8 58.2531 1.0388 0.1548 121.374
13 23 United States Charlie Kimball 8 58.3219 1.1076 0.0688 121.231

Q1 Gruppo 1

Cla # Pilota Giri Tempo Gap Interval Mph
1 10 United Arab Emirates Ed Jones 8 57.5698     122.814
2 27 United States Alexander Rossi 7 57.5718 0.0020 0.0020 122.810
3 20 United Kingdom Jordan King 8 57.6326 0.0628 0.0608 122.681
4 26 United States Zach Veach 7 57.6874 0.1176 0.0548 122.564
5 15 United States Graham Rahal 8 57.7349 0.1651 0.0475 122.463
6 98 United States Marco Andretti 8 57.7480 0.1782 0.0131 122.435
7 60 United Kingdom Jack Harvey 8 57.9620 0.3922 0.2140 121.983
8 59 United Kingdom Max Chilton 7 57.9865 0.4167 0.0245 121.932
9 21 United States Spencer Pigot 8 57.9939 0.4241 0.0074 121.916
10 4 Brazil Matheus Leist 8 58.0036 0.4338 0.0097 121.896
11 88 Colombia Gabby Chaves 6 58.1635 0.5937 0.1599 121.561
12 32 Mexico Alfonso Celis Jr. 8 58.2735 0.7037 0.1100 121.331
Prossimo articolo IndyCar
Robert Wickens trasferito ad Indianapolis per proseguire il suo recupero

Articolo precedente

Robert Wickens trasferito ad Indianapolis per proseguire il suo recupero

Prossimo Articolo

Sato vince a sorpresa a Portland, ma sorride Dixon miracolato al via e quinto al traguardo

Sato vince a sorpresa a Portland, ma sorride Dixon miracolato al via e quinto al traguardo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Autore David Malsher
Tipo di articolo Qualifiche