La Juncos annuncia Spencer Pigot come pilota per la Indy 500

Juncos Racing ha annunciato che Spencer Pigot sarà uno dei suoi piloti in occasione della 101esima 500 Miglia di Indianapolis.

La Juncos annuncia Spencer Pigot come pilota per la Indy 500
Podio: vincitore della gara Spencer Pigot
Spencer Pigot, Juncos Racing
INDY Lights Team Owner Ricardo Juncos with his son Leandro Juncos
Spencer Pigot, Ed Carpenter Racing Chevrolet
Spencer Pigot, Ed Carpenter Racing Chevrolet

Il 23enne, che quest'anno corre con la Ed Carpenter Racing sugli stradali e sui cittadini, sarà al volante della Dallara-Chevrolet #11, con la sponsorizzazione della Oceanfront Recovery.

Pigot è un pilota molto stimato dal proprietario della squadra Ricardo Juncos, che ha gestito Pigot nel campionato Pro Mazda 2014 e al titolo Indy Lights del 2015.

"Speriamo che questo sia il passo successivo della nostra relazione di successo" ha detto Juncos a Motorsport.com, aggiungendo che trovare i piloti è stata la parte più difficile fare il debutto della sua squadra nella serie.

"Voglio ringraziare Ed Carpenter per aver permesso a Spencer di approfittare di questa opportunità. Devo ringraziare anche la Oceanfront Recovery e la Rising Star Racing per il loro sostegno e la Chevrolet per la fornitura del motore".

Pigot ha fatto il suo debutto alla Indy 500 l'anno scorso con la Rahal Letterman Lanigan, come parte del premio ottenuto per aver vinto il titolo della Indy Lights. Successivamente si è legato alla Ed Carpenter Racing per le gare sugli stradali e sui cittadini.

"Prima voglio ringraziare Ricardo per questa opportunità. Abbiamo avuto una lunga relazione positiva nelle categorie propedeutiche e speriamo di continuare così anche alla Indy 500. Vorrei ringraziare anche i miei sponsor ed il mio management per aver reso possibile tutto questo".

Anche se ancora non c'è l'ufficialità, la seconda vettura della squadra dovrebbe essere affidata a Sebastian Saavedra.

condivisioni
commenti
Il test di Alonso ad Indy: un successo mediatico e una lezione alla F.1

Articolo precedente

Il test di Alonso ad Indy: un successo mediatico e una lezione alla F.1

Prossimo Articolo

Will Power in pole con il record dello stradale di Indianapolis

Will Power in pole con il record dello stradale di Indianapolis
Carica commenti