Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
03 Ore
:
16 Minuti
:
47 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

La Indycar modifica leggeremente il format delle qualifiche della 500 Miglia di Indianapolis

condivisioni
commenti
La Indycar modifica leggeremente il format delle qualifiche della 500 Miglia di Indianapolis
Di:
1 mar 2019, 09:40

La Indycar ha leggermente modificato il format delle qualifiche per la 500 Miglia di Indianapolis, per garantire che le vetture già qualificate non possano interferire nella lotta per gli ultimi tre posti in griglia.

Il fine settimana che anticipa la 103esima edizione della Indy 500 ora ha una procedura un po' più chiara. Sabato 18 maggio, dopo una sessione di prove libere di 90 minuti, tutti i partecipanti (quest'anno ne sono previsti 36 o 37) prenderanno parte alle qualifiche, con l'ordine delle prime uscite definito dal tradizionale sorteggio del venerdì sera. Una volta che tutti avranno completato il loro run di quattro giri, la pista sarà ancora aperta fino alle 17:50, tempo e meteo permettendo.

La classifica alla fine di questa sessione determinerà chi prenderà parte alla Fast Nine di domenica e determinerà in maniera definitiva le posizioni comprese tra la decima e la 30esima in griglia. Tutti questi piloti, dunque, non potranno tornare in pista nella giornata di domenica e questa è la modifica più importante al programma rispetto agli ultimi anni.

Domenica mattina ci sarà una sessione di prove libere di 30 minuti per le nove vetture che si giocheranno la pole, seguita da un'altra della stessa durata per le sei o sette vetture rimaste in lizza per gli ultimi tre posti sulla griglia.

Alle 12:15 inizieranno le qualifiche per l'ultima fila, che si svolgeranno con lo stesso ordine stabilito dal sorteggio di venerdì sera, con un solo tentativo per vettura. Alle 13:15 invece sarà la volta della Fast Nine, con le vetture che scenderanno in pista con l'ordine inverso rispetto alle prestazioni del sabato. Anche in questo caso è consentito un solo run per ogni concorrente.

Un'ora dopo, alle 15:15, la pista riaprirà per una sessione di prove libere di 2 ore e 45 minuti, alla quale potranno partecipare tutte le 33 vetture qualificate. Lunedì poi ci sarà un'ulteriore sessione, dalle 12 alle 14.

Prossimo Articolo
Sage Karam torna alla 500 Miglia di Indianapolis con la Dreyer & Reinbold nel 2019

Articolo precedente

Sage Karam torna alla 500 Miglia di Indianapolis con la Dreyer & Reinbold nel 2019

Prossimo Articolo

Wickens continua a fare progressi: sarà nel paddock della Indycar a St. Petersburg

Wickens continua a fare progressi: sarà nel paddock della Indycar a St. Petersburg
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Indy 500
Autore David Malsher