La gara in Texas slitta al 27 agosto, ma si riparte dal giro 72!

L'arrivo della pioggia ha reso impossibile portare a termine la corsa, che è stata interrotta dopo 71 dei 248 giri previsti. Tra le altre cose era già stata posticipata, perché avrebbe dovuto andare in scena sabato sera.

La pioggia ha complicato non poco i piani della Indycar per quanto riguarda la gara del Texas Speedway. Inizialmente prevista per sabato sera, la corsa è stata posticipata a ieri a causa dell'arrivo della pioggia.

Ieri le cose sembravano andare meglio, anche se il via è stato dato sotto ad un cielo piuttosto minaccioso. Dopo il clamoroso incidente di Conor Daly e Josef Newgarden, nel quale quest'ultimo si è procurato la frattura della clavicola e della mano destra, al giro 71 la direzione gara è stata costretta ad arrendersi nuovamente alla pioggia.

Di arrendersi però la Indycar e l'autodromo non ne vogliono affatto sapere e la gara è stata riprogrammata per sabato 27 agosto, ad un orario ancora da definire.

La cosa curiosa però è che non si ricomincerà da zero, ma dal giro 72 dei 248 previsti. Insomma, il concetto è un po' quello delle partite di calcio, che ripartono dal minuto in cui vengono interrotte.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Evento Texas
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Texas Motor Speedway
Articolo di tipo Ultime notizie