La Firestone lascia l'Indycar a fine stagione

La Firestone lascia l'Indycar a fine stagione

Oggi è arrivata l'ufficialità di un ritiro di cui si parlava ormai da tempo

Gli sforzi degli organizzatori della Indycar per provare a convincere i vertici della Firestone a rimanere impegnati nella serie anche nel 2012 sono stati vani: oggi il gommista ha infatti annunciato il suo ritiro al termine della stagione 2011. C'è da dire che quasi sicuramente i dirigenti della Indycar non si faranno trovare impreparati, visto che era da tempo che era piuttosto chiaro che c'erano delle difficoltà per il rinnovo, anche se la loro speranza era di raggiungerlo in maniera tale da avere un pò di stabilità nell'anno della transizione alle nuove monoposto ed al nuovo regolamento. Randy Barnard, CEO della serie, ha infatti spiegato che sono già in corso dei contatti con altri gommisti: "E' una sfortuna perdere un grande partner ed una ambasciatore del nostro campionato come la Firestone. In ogni caso abbiamo già avviato diverse discussioni con altri produttori di gomme: l'obiettivo è trovarne uno interessato a collaborare attivamente allo sviluppo delle nuove vetture che verranno introdotte nel 2012". La separazione di fine stagione con la Firestone riguarderà poi anche la Indy Lights, dove quest'ultima non era solo il fornitore degli pneumatici, ma partecipava alla serie cadetta anche con il ruolo di title sponsor.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie