La Carlin entra in Indycar nel 2018 con Kimball e Max Chilton

La Carlin ha annunciato che entrerà in Indycar nel 2018, montando dei propulsori Chevrolet e schierando come piloti gli ex Ganassi Charlie Kimball e Max Chilton.

La struttura britannica è impegnata negli Stati Uniti dal 2015, quando ha fatto il suo esordio in Indy Lights, vincendo il titolo l'anno successivo con Ed Jones.

La Carlin aveva già tentato di entrare in Indycar nel 2017, legandosi alla KVSH, ma l'accordo è saltato per la mancata firma di Mikhail Aleshin.

Tuttavia, a settembre di quest'anno, Trevor Carlin ha dichiarato che era arrivato il momento giusto per tentare il salto di categoria.

"Siamo lieti di poter finalmente annunciare il nostro ingresso in Indycar, che era un'ambizione di vecchia data della squadra. Inoltre siamo già riusciti ad assicurarci due piloti vincenti come Max e Charlie, andando oltre alle nostre aspettative" ha detto.

"Non vogliamo sottovalutare questa sfida in nessun modo, ma ho una grande fiducia nella nostra squadra, anche se è molto giovane".

Chilton non ha bisogno di grandi presentazioni essendo stato anche un pilota di Formula 1 con la Marussia, ma dal 2015 è emigrato negli States, correndo prima in Indy Lights proprio con la Carlin e poi per due anni in Indycar con la Ganassi Racing.

"La Carlin è la prima squadra britannica ad entrare in Indycar in epoca recente e questo è il risultato di tanto duro lavoro. La Indycar è un campionato molto competitivo, ma l'introduzione del nuovo pacchetto aerodinamico permetterà di livellare un po' i valori" ha detto Chilton.

Kimball invece viene da ben sette stagioni in Indycar, tutti con Ganassi, ma prima di approdare in America ha corso anche per la Carlin, quando questa nel 2007 ha gestito le vetture della Victory Engineering in World Series by Renault.

"Sembra che tutto sia al posto giusto nel momento giusto e sono felice di avere di nuovo l'opportunità di lavorare ancora con Trevor e tutto il team Carlin" ha detto il 32enne, che ha all'attivo una vittoria a Mid-Ohio nel 2013.

"Negli ultimi due anni ho già lavorato con Max come compagno di squadra e penso che i nostri punti di forza e di debolezza si completino a vicenda. La Indycar non sta guadagnando solo una squadra nuova, ma anche un gruppo di persone capaci e competitive che fanno parte di questo team" ha concluso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Charlie Kimball , Max Chilton
Team Carlin
Articolo di tipo Ultime notizie