Kanaan rimane in IndyCar: nel 2018 correrà con il team AJ Foyt Racing

condivisioni
commenti
Kanaan rimane in IndyCar: nel 2018 correrà con il team AJ Foyt Racing
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
05 ott 2017, 15:43

L'esperto pilota brasiliano lascia il team Ganassi dopo 4 anni e passa al team Foyt. Tornerà a correre con i motori Chevrolet dopo un solo anno con quelli Honda.

Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda

A poche ore dall'annuncio ufficiale del passaggio di Helio Castroneves dalla IndyCar all'IMSA a partire dal 2018, questo pomeriggio è arrivata un'altra notizia molto importante per uno dei piloti storici della categoria americana a ruote scoperte.

Tony Kanaan ha infatti rivelato dove e con chi correrà la prossima stagione. Il pilota brasiliano rimarrà in IndyCar per disputare la sua 20esima stagione assoluta nella categoria (5 anni di Cart e 15 di IndyCar), ma non difenderà più i colori del team Chip Ganassi Racing.

Kanaan sarà al volante di una Dallara gestita e preparata dal team AJ Foyt Racing dopo aver siglato un contratto pluriennale. Dunque avverrà un cambio di team dopo 4 stagioni con il team di Ganassi (per cui ha anche corso al volante della Ford GT nel campionato IMSA e alla 24 Ore di Le Mans 2017).

A dare l'annuncio dell'accordo è stato proprio il team Foyt Racing nel corso del pomeriggio italiano diffondendo un video in cui ha presentato il pilota brasiliano, il quale tornerà a correre con una monoposto spinta da un motore Chevrolet dopo il breve interludio nel 2015 in cui ha corso con gli Honda.

Kanaan correrà al volante di una Dallara-Chevrolet contraddistinta dal numero 14 e, oltre all'esperto driver brasiliano, è stato presentato anche il suo nuovo direttore tecnico della sua vettura, Eric Cowdin.

Prossimo articolo IndyCar

Su questo articolo

Serie IndyCar
Piloti Tony Kanaan
Team A.J. Foyt Enterprises
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie