Hinchcliffe torna su una Indycar a Road America

A circa quattro mesi dall'incidente di Indianapolis, lunedì svolgerà un test con la Schmidt Peterson Motorsport

Quella di lunedì sarà una giornata particolarmente importante per James Hinchcliffe: dopo oltre quattro mesi dal bruttissimo incidente di Indianapolis, nel quale rimase ferito da un braccetto della sospensione entrato nell'abitacolo, con conseguente pesante emorragia, il pilota canadese tornerà al volante di una monoposto di Indycar.

La scorsa settimana si è cimentato al volante di un kart ad un evento di beneficenza in onore di Dan Wheldon, ma la settimana prossima si calerà nel cockpit di una vettura della Schmidt Peterson Motorsports a Road America.

"Aspetto questo giorno con ansia dal 18 maggio. Anzi, anche da di più, perché ho sognata di guidare una Indycar a Road America dal 2004, ovvero dalla prima volta che le ho viste in azione su quella pista. Ora voglio solo pensare a rendermi utile alla squadra, sperando di non aver dimenticato cosa bisogna fare per andare forte" ha detto Hinchcliffe.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Evento Road America test di Settembre
Circuito Road America
Piloti James Hinchcliffe
Articolo di tipo Ultime notizie