Power pronto a dare battaglia anche sugli ovali

Power pronto a dare battaglia anche sugli ovali

L'australiano è pronto a difendere con le unghie la sua leadership in classifica

Con il successo di domenica a Sears Point, Will Power si è conquistato la corona di campione dei tracciati stradali della Indycar. A quattro gare dalla fine, però, è il titolo assoluto quello che interessa veramente all'australiano, che potrà gestire un vantaggio di 59 lunghezze nei confronti del campione in carica Dario Franchitti. Il portacolori della Penske però si aspetta un finale di stagione piuttosto duro, visto che lo aspettano quattro gare su tracciati ovali (Chicagoland, Kentucky, Motegi ed Homestead), un tipo di piste che nella sua carriera lo ha spesso messo in difficoltà, ma sul quale ha mostrato grandi progressi negli ultimi mesi. "Non credo che il campionato sia già mio, ci sono ancora troppe gare. In quattro corse può accadere di tutto e poi si può perdere tutto anche con una sola che va storta" ha spiegato Power. L'australiano però è fiero dei suoi progressi, che lo hanno portato anche a conquistare una pole in Iowa, ed è pronto a difendere la sua leadership con le unghie: "Attaccherò queste ultime gare come uno che vuole vincere il campionato. Vincere farebbe decisamente la differenza, ma nel mio caso credo che sia più importante la consistenza. Ora credo di avere la giusta esperienza e che sarò molto forte in queste ultime gare" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Will Power
Articolo di tipo Ultime notizie