IndyCar: rinviato di una settimana l'inizio del 2021

La IndyCar Series ha deciso di posticipare a domenica 18 aprile il primo round della stagione 2021 che si terrà al Barber Motorsports Park.

IndyCar: rinviato di una settimana l'inizio del 2021

Si tratta di uno spostamento di una settimana per ragioni televisive, che quindi farà disputare nel giro di 15 giorni le prime due gare dell'anno, dato che successivamente è in programma il fine settimana di St. Petersburg.

“I cambiamenti di programma apportati, anche se parzialmente indotti dalla pandemia, ci danno un grande inizio per la stagione 2021 - ha detto il presidente e AD di Penske Entertainment Corp., Mark Miles - Con sei delle prime otto gare in diretta TV e così ravvicinate, sarà un enorme impatto per i nostri fan".

"Zoom Motorsports e Barber Motorsports Park non avevano avuto l'opportunità di andare in chiaro sulla NBC - ha aggiunto Gene Hallman, AD di Zoom Motorsports che gestisce il Barber Motorsports Park - Siamo orgogliosi dell'enorme supporto che la IndyCar ha qui da noi al sud".

Calendario 2021 della IndyCar Series

18 aprile, Barber Motorsports Park
25 aprile, St. Petersburg
1 maggio, Texas Motor Speedway
2 maggio, Texas Motor Speedway
15 maggio, Indianapolis Motor Speedway road course
22-23 maggio, Indy 500 (Qualifiche)
30 maggio, 500 Miglia di Indianapolis
12 giugno, Belle Isle
13 giugno, Belle Isle
20 giugno, Road America
4 luglio, Mid-Ohio
11 luglio, Toronto
8 agosto, Nashville
14 agosto, Indianapolis Motor Speedway road course
21 agosto, World Wide Technology Raceway
12 settembre, Portland International Raceway
19 settembre, Laguna Seca
26 settembre, Long Beach

condivisioni
commenti
Indy 500: la De Silvestro correrà con un team tutto al femminile

Articolo precedente

Indy 500: la De Silvestro correrà con un team tutto al femminile

Prossimo Articolo

IndyCar: Hinchcliffe torna full time con Andretti Autosport

IndyCar: Hinchcliffe torna full time con Andretti Autosport
Carica commenti