Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
IndyCar Long Beach

IndyCar | Newgarden centra il successo a Long Beach

Il pilota del team Penske ha conquistato la seconda vittoria consecutiva al termine di una gara dove ha dovuto resistere ad un Grosjean scatenato. Terzo gradino del podio per Alex Palou.

Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet

Il team Penske ha letteralmente monopolizzato questo inizio di stagione ed a Long Beach ha conquistato la terza vittoria consecutiva su tre gare grazie al successo firmato Newgarden.

Dopo aver respinto gli assalti di Palou e Grosjean, Newgarden è riuscito a salire sul gradino più alto del podio per la ventiduesima volta in carriera eguagliando così il record di Tony Bettenhausen ed Emerson Fittipaldi.

L’ex Formula 1 Romain Grosjean ha invece ottenuto il secondo posto, ottenendo così il quarto podio della sua avventura in IndyCar, mentre il campione in carica Alex Palou ha regalato al Chip Ganassi Racing il terzo posto.

Al via Newgarden è scattato dalla seconda posizione, ma nulla ha potuto fare contro il poleman Herta e nelle battute iniziali si è visto costretto a respingere gli assalti di Palou. Il trio ha condotto buona parte della gara in solitaria con il pilota del Chip Ganassi Racing salito in testa dopo aver anticipato la sosta.

Romain Grosjean, Andretti Autosport Honda

Romain Grosjean, Andretti Autosport Honda

Photo by: Michael L. Levitt / Motorsport Images

A 19 giri dal termine, però, c’è stato un colpo di scena inatteso quando Herta è andato a muro in curva 9 e Newgarden, grazie anche ad un ottimo tempismo per il pit, è riuscito a prendere il comando.

Alla ripartenza Newgarden ha resistito all’assalto di Palou, mentre Marcus Ericsson è andato a colpire col posteriore della sua monoposto i muretti di curva 4. Grosjean e Will Power sono riusciti a schivare la vettura dello svedese che si era accostato a destra per posteggiare all’interno di curva 5, mentre Dixon ha rischiato di colpire la monoposto ed ha dovuto alzare il piede consentendo così a Pato O’Ward di sopravanzarlo.

Al giro 69 Grosjean ha provato il sorpasso a Palou senza fortuna ma è poi riuscito a salire in seconda posizione una tornata dopo con una manovra perfetta in curva 1.

Il francese ha poi messo pressione su Newgarden, ma ha esaurito i push to pass. Tuttavia ha avuto una nuova possibilità di passare il pilota del team Penske a 4 giri dal termine quando la bandiera verde è tornata a sventolare dopo la neutralizzazione dovuta all’impatto contro le protezioni di curva 8 di Jimmie Johnson.

Al restart Newgarden si è difeso all’interno di curva 1 ed alla tornata successiva ha usato il suo ultimo push to pass per mantenere stabilmente il comando. Le posizioni sono poi state congelate quando al penultimo giro Sato è andato a sbattere in curva 8.

Palou ha resistito con i denti per salire sul terzo gradino del podio precedendo Power, O’Ward e Dixon.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 United States Josef Newgarden United States Team Penske 85 1:46'48.010     93.977 53
2 France Romain Grosjean United States Andretti Autosport 85 1:46'49.297 1.286 1.286 93.959 40
3 Spain Álex Palou United States Chip Ganassi Racing 85 1:46'49.769 1.759 0.472 93.952 36
4 Australia Will Power United States Team Penske 85 1:46'50.975 2.965 1.206 93.934 33
5 Mexico Patricio O'Ward United States Schmidt Peterson Motorsports 85 1:46'51.722 3.712 0.746 93.923 30
6 New Zealand Scott Dixon United States Chip Ganassi Racing 85 1:46'53.070 5.060 1.348 93.903 28
7 United States Graham Rahal United States Rahal Letterman Lanigan Racing 85 1:46'53.403 5.393 0.332 93.898 26
8 United States Alexander Rossi United States Andretti Autosport 85 1:46'55.318 7.308 1.915 93.870 24
9 Brazil Helio Castroneves United States Michael Shank Racing 85 1:46'56.962 8.952 1.643 93.846 22
10 United States Kyle Kirkwood United States A.J. Foyt Enterprises 85 1:47'00.873 12.863 3.911 93.789 20
11 Sweden Felix Rosenqvist United States Schmidt Peterson Motorsports 85 1:47'02.303 14.293 1.429 93.768 19
12 United States Conor Daly United States Ed Carpenter Racing 85 1:47'03.227 15.217 0.924 93.755 18
13 Netherlands Rinus van Kalmthout United States Ed Carpenter Racing 85 1:47'04.256 16.246 1.028 93.740 17
14 New Zealand Scott McLaughlin United States Team Penske 85 1:47'05.939 17.929 1.683 93.715 16
15 United Kingdom Jack Harvey United States Rahal Letterman Lanigan Racing 85 1:47'06.790 18.780 0.851 93.703 15
16 Colombia Tatiana Calderón United States A.J. Foyt Enterprises 84 1:47'13.075 1 Lap 1 Lap 92.510 14
17 Japan Takuma Satō United States Dale Coyne Racing 83 1:44'30.953 2 Laps 1 Lap 93.772 13
18 Denmark Christian Lundgaard United States Rahal Letterman Lanigan Racing 83 1:47'07.351 2 Laps 2'36.398 91.490 12
19 France Simon Pagenaud United States Michael Shank Racing 81 1:47'08.738 4 Laps 2 Laps 89.266 11
20 United States Jimmie Johnson United States Chip Ganassi Racing 73 1:31'54.614 12 Laps 8 Laps 93.785 10
21 United States David Malukas Dale Coyne Racing with HMD 72 1:31'55.184 13 Laps 1 Lap 92.491 9
22 Sweden Marcus Ericsson United States Chip Ganassi Racing 66 1:22'22.403 19 Laps 6 Laps 94.609 8
23 United States Colton Herta United States Andretti Autosport 55 1:04'59.385 30 Laps 11 Laps 99.930 9
24 United Kingdom Callum Ilott Juncos Hollinger Racing 55 1:09'33.312 30 Laps 4'33.926 93.370 6
25 Canada Devlin DeFrancesco United States Andretti Autosport 35 45'31.175 50 Laps 20 Laps 90.792 6
26 Canada Dalton Kellett United States A.J. Foyt Enterprises 5 5'58.114 80 Laps 30 Laps 98.918 5

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente IndyCar | Honda e Chevrolet portano al debutto i motori da 2,4 litri
Prossimo Articolo IndyCar | Paretta torna con un programma di 3 gare con la De Silvestro

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia